Venerdì 22 Gennaio 2021 | 14:48

Il Biancorosso

Biancorossi
Auteri e la C infuocata del Bari: «Volevo proteggere il gruppo»

Auteri e la C infuocata del Bari: «Volevo proteggere il gruppo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaIl caso
Potenza, crolla pezzo di solaio di un appartamento: 60enne ferita

Potenza, crolla pezzo di solaio di un appartamento: 60enne ferita VD

 
LecceL'iniziativa
«Back to school»: a Lecce l'evento in streaming con i ministri Azzolina e Spadafora

«Back to school»: a Lecce l'evento in streaming con i ministri Azzolina e Spadafora

 
Barinel Barese
Modugno, 51enne si sente male in casa: cane abbaia a lungo e allerta i vicini: è salva

Modugno, 51enne si sente male in casa, cane abbaia a lungo e allerta i vicini: è salva

 
MateraNel Materano
Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

 
FoggiaIl caso
Foggia: «Ho fatto il tampone, ma forse non è il mio»

Foggia: «Ho fatto il tampone, ma forse non è il mio»

 
Brindisimaltrattamenti in famiglia
Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

 
Tarantoil progetto
Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 

i più letti

Potenza, caos auto  ma parcheggi vuoti

Vetture in doppia e tripla fila. Automobilisti inviperiti, alla perenne ricerca di uno spazio dove fermarsi. Accanto a questo scenario ne spunta un altro. Da una parte strade ingolfate, dall’altra mega parcheggi deserti. Nella città dove si registra un tasso di mobilità privata tra i più alti d'Italia accade anche questo. Un esempio è la stazione di Santa Maria: dal 2006 avrà ospitato dieci auto
Potenza, caos auto  ma parcheggi vuoti
di Massimo Brancati 

POTENZA - Vetture in doppia, tripla fila. Automobilisti inviperiti, alla perenne ricerca di uno spazio dove fermarsi. Accanto a questo scenario ne spunta un altro. Contraddittorio. Da una parte strade ingolfate, dall’altra mega parcheggi completamente deserti. Nella città dove si registra un tasso di mobilità privata tra i più alti d'Italia (66 auto ogni 100 abitanti secondo il rapporto Ecosistema urbano di Legambiente) accade anche questo. Un esempio è la stazione di Potenza Santa Maria.

Il taglio del nastro risale al 2006: da allora il parcheggio, gestito da Metropark, società satellite di Trenitalia, avrà ospitato non più di dieci auto. È sistematicamente vuoto. Inutilizzato. La struttura era stata pensata non solo per chi si mette in viaggio verso Melfi o Foggia e vuole lasciare l'auto davanti alla stazione, ma anche per i potentini che magari possono prendere il bus per raggiungere il centro storico. Il problema è che manca la cultura del trasporto pubblico e i cittadini preferiscono utilizzare la propria vettura. Il discorso - secondo il Comune - potrebbe cambiare qualora si decidesse di chiudere alle auto l'area antica, consentendo solo il transito di pullman. Ma qualsiasi discorso è legato al miglioramento del servizio: fino a quando il trasporto pubblico sarà carente dal punto di vista qualitativo (ritardi, corse che saltano, percorsi approssimativi) la situazione non muterà.

Ne sono convinti gli stessi gestori dei parcheggi a Potenza. L’ing. Antonio Franco della Socomer Grandi Lavori che gestice le strutture di via Vespucci (140 posti auto), rione Mancusi (300) e area del tribunale (280), condivide la chiave di lettura sul trasporto pubblico, ma va oltre: «È vero, lavoriamo poco con i ticket orario, va meglio invece con gli abbonamenti per impiegati. Il parcheggio orario non va non solo perché i cittadini richiedono un servizio bus più efficiente, ma anche perché, più banalmente, manca una segnaletica generale sul territorio che possa indirizzare gli automobilisti che vengono da fuori città». 

Nelle tre strutture, che sono aperte 24 ore su 24, la tariffa oraria è di 1 euro, mentre l’abbonamento mensile ammonta a 80 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie