Mercoledì 03 Marzo 2021 | 07:22

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Carrera: «Con Juve Stabia cerchiamo continuità»

Calcio Bari, Carrera: «Con Juve Stabia cerchiamo continuità»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa nuova sede
Crac Popolare Bari, il processo durerà un anno: previste 60 udienze in Fiera

Crac Popolare Bari, il processo durerà un anno: previste 60 udienze in Fiera

 
LecceUn 28enne
Estorsioni, a Surbo faceva inginocchiare le vittime e le sequestrava: in cella

Estorsioni, a Surbo faceva inginocchiare le vittime e le sequestrava: in cella

 
Bat
Bisceglie, Guardia costiera sequestra 8mila ricci di mare: tutti rigettati in mare

Bisceglie, Guardia costiera sequestra 8mila ricci di mare: tutti rigettati in mare

 
Covid news h 24Il virus
Taranto, tamponi agli avvocati nelle tensostrutture in tribunale

Taranto, tamponi agli avvocati nelle tensostrutture in tribunale

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 149 nuovi positivi su 1776 tamponi: un morto

Coronavirus in Basilicata, 149 nuovi positivi su 1776 tamponi: un morto

 
BrindisiIl caso
Brindisi, tartaruga in vasca del Petrolchimico: salvata dai vigili del fuoco

Brindisi, tartaruga in vasca del Petrolchimico: salvata dai vigili del fuoco

 
FoggiaIl caso
Foggia, omicidio del tabaccaio Traiano: il minore, presunto assassino, fa scena muta

Foggia, omicidio del tabaccaio Traiano: il minore, presunto assassino, fa scena muta

 
MateraLa decisione
Ambiente, firmata l'intesa: così Matera diventa «Plastic Free»

Ambiente, firmata l'intesa: così Matera diventa «Plastic Free»

 

i più letti

Potenza, proteste per il degrado di Poggio tre galli

Il rione è al centro di vari progetti di riqualificazione, ma la questione delle passerelle resta ancora irrisolta. Tra i residenti c’è chi rivendica un risarcimento: «Se quelle strutture hanno fatto questa fine non siamo noi i responsabili»
Potenza, proteste per il degrado di Poggio tre galli
di MASSIMO BRANCATI

POTENZA - Il quartiere è al centro di progetti di riqualificazione, ma continua a fare i conti con le passerelle tra un edificio all’altro. Strutture che cadono a pezzi. Avrebbero dovuto svolgere una funzione di collegamento tra i negozi presenti nella zona, ma alla lunga i pochi esercizi commerciali che avevano aperto hanno anche chiuso e le passerelle sono diventate sinonimo di incuria, alcune addirittura a pericolo di crollo, luoghi di abbandono sociale e di degrado ambientale. Motivo: per anni è stato impossibile sapere chi dovesse occuparsene. 

I cittadini in virtù della convenzione del Comune con le cooperative cui erano stati dati in concessione per 99 anni i terreni, o l’amministrazione cittadina? Nel rimpallo di responsabilità sono caduti pezzi di intonaco e blocchetti di cemento sulla strada sottostante, dove spesso giocano bambini, fino a quando, nell’ambito del Por, quattro di esse sono state demolite. 
Potenza, degrado
Il fatto è che quelle passerelle sono costate bei soldi e ora qualche vecchio abitante del quartiere vuol chiederne conto all’amministrazione. «Nel 1978 mia madre sborsò circa 4 milioni e mezzo di lire per oneri di urbanizzazione, dunque anche per le passerelle», denuncia un cittadino, sostenendo che solo due o tre dei passaggi sopraelevati erano pericolanti, gli altri necessitano solo di una manutenzione che il Comune negli anni ha prima sostenuto spettasse a sè e poi ai residenti proprietari».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie