Domenica 17 Gennaio 2021 | 01:04

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spietati»

Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spietati»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Scuola e Covid, l'ira dei presidi pugliesi: «Basta libera scelta su frequenza»

Scuola e Covid, l'ira dei presidi pugliesi: «Basta libera scelta su frequenza»

 
LecceL'evento
La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
TarantoIl caso
Taranto, bimba morta di tumore, la mamma: «Sia fatta giustizia per i nostri figli»

Taranto, bimba morta di tumore, la mamma: «Sia fatta giustizia per i nostri figli»

 
Potenzazona gialla
Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 

Reumatologia, il 30% proviene da fuori regione

 Il 30 per cento dei 15 mila pazienti che ogni anno si rivolgono al reparto di reumatologia dell’ospedale San Carlo di Potenza proviene da altre regioni, così come la metà dei 300 ricoverati ogni anno nel reparto di degenza. I dati sono stati forniti, in una nota, dal direttore del dipartimento di reumatologia della Regione Basilicata, Ignazio Olivieri
Reumatologia, il 30% proviene da fuori regione
POTENZA - Il 30 per cento dei 15 mila pazienti che ogni anno si rivolgono al reparto di reumatologia dell’ospedale San Carlo di Potenza proviene da altre regioni, così come la metà dei 300 ricoverati ogni anno nel reparto di degenza. I dati sono stati forniti, in una nota, dal direttore del dipartimento di reumatologia della Regione Basilicata, Ignazio Olivieri: “Non solo abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo posti dieci anni fa – ha aggiunto – ma siamo andati ben oltre le aspettati. L’eccellenza si può misurare in questi numeri”. Domani nell’ospedale potentino si svolgerà il convegno sui “Dieci anni di Reumatologia in Basilicata” durante il quale “vogliamo spiegare – ha evidenziato Olivieri – come sono stati investiti i fondi messi a disposizione. Perchè una piccola regione del Sud come la Basilicata negli ultimi dieci anni è riuscita a realizzare nel campo della reumatologia ciò che nessuna regione ha fatto”. La rete reumatologica lucana è composta dal San Carlo e dall’ospedale “Madonna delle Grazie” di Matera, in cui lavorano nove specialisti, due borsisti e uno specializzando.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie