Domenica 14 Agosto 2022 | 00:24

In Puglia e Basilicata

la proposta

Nuove politiche culturali
per i luoghi di spettacolo

confronto

20 Febbraio 2018

BARI - Un volano economico spesso sottovalutato se non addirittura penalizzato. L'Agis Puglia e Basilicata, ha consegnato ad alcuni candidati alle prossime elezioni politiche del 4 marzo un documento-appello per avviare un serio confronto per politiche di sviluppo più serie. L'occasione si è avuta ieri presso il Teatro polifunzionale AncheCinema a Bari tra l'on.le Gabriella Carlucci, l'on. Nuccio Altieri, l'on Giuseppe Brescia, e l'avv. Michele Laforgia, introdotti da Giulio Dilonardo, presidente di Agis e Anec Puglia e Basilicata.

Tra le richieste che si trovano sul documento: la riduzione dell'Imu in favore dei cinema, teatri, spazi stabilmente destinati allo spettacolo dal vivo, l’ introduzione di un credito d’imposta a favore delle imprese di gestione  dei luoghi di spettacolo, una accisa ridotta sui consumi di gas, «di far valere l’eccezione culturale sul settori cultura e spettacolo affinchè siano definitivamente estromessi dai patti di stabilità e la spesa per la cultura tout court sia considerata un investimento e non spesa corrente».

Il documento

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725