Martedì 25 Settembre 2018 | 12:39

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

il ritratto

Messina, la prof. dem
contro la «Buona scuola»

Capolista al Senato, si è laureata con tesi su Pasolini. «I miei miti? Don Milani e don Tonino Bello»

Assuntela Messina

Assuntela Messina

Professoressa, ha visto come il segretario Renzi ha declinato la sua posizione sulla “Buona scuola” a Bari? «Questo provvedimento del governo va rivisitato». Assuntela Messina, professoressa barlettana e presidente del Pd Puglia, nonché capolista al proporzionale per il Senato della Puglia Nord era in prima fila all’Officina degli esordi per la relazione multimediale dell’ex premier, e ha scosso la testa quando è stato ricordato che il provvedimento dell’esecutivo renziano aveva fatto infuriare tanto gli insegnanti.

In una campagna elettorale nella quale i dem si rivolgeranno al bacino tradizionale della sinistra moderata, ovvero al mondo della scuola, la posizione della Messina inquadra al meglio la voglia di correggere la rotta, tornando ad interpretare le istanze del mondo dei docenti: «La “Buona scuola” va rivisitata dall’interno e deve cogliere questioni organizzative che vanno ad incidere sulla dimensione della formazione: deve migliorare l’organizzazione interna della scuola che necessita di competenze reali. Mi riferisco all’alternanza scuola-lavoro e alla stessa questione del tempo pieno, che potrebbe, come ha anticipato Renzi, consentire a tanti professori emigrati di tornare a casa. Non basta, però, parlarne ma bisogna calare il progetto in una operatività. Se il lavoro lontano da casa ha creato disagio, ogni ipotesi che va ridurre le difficoltà delle famiglie è auspicabile».

La Messina è stata fondatrice del Pd e incarna in pieno lo spirito degli albori del partito. Famiglia moderata, padre della Democrazia cristiana, fratello (Francesco) magistrato (già gip a Trani), si è laureata in Italianistica all’Università di Bari con una tesi su Pier Paolo Pasolini e ha conseguito un dottorato di ricerca in Lettere alla Sapienza. «Ho scelto l’impegno politico come dimensione sociale: essere presenti nello spazio pubblico per dare un contributo alla comunità - spiega - e per fornire una dimensione culturale».

«La mia prima tessera di partito l’ho presa con il Pd nel 2007. I miei modelli? Da Don Lorenzo Milani a Don Tonino Bello. Tra i leader storici, Aldo Moro resta un riferimento essenziale come lo stesso Enrico Berlinguer. Adesso c’è anche il riferimento assoluto rappresentato da Papa Francesco». Ha adottato uno slogan elettorale di due parole, «Con te», e affronterà la campagna con sobrietà («la politica parla di sé anche attraverso queste linee di condotta»). La prima battaglia in parlamento? «Sarà per i i giovani e l’occupazione giovanile. Abbiamo la responsabilità etica di restituire speranza alle nuove generazioni attraverso soluzioni efficaci e concrete», conclude. [michele de feudis]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Periferie animate, i registi under 35 insegnano l'inclusione

Periferie animate, i registi under 35 insegnano l'inclusione

 
Palo, a fuoco autorimessasotto sequestro

Palo, a fuoco autorimessa
sotto sequestro

 
Bari, aggressione a corteo anti Salvini, la Cgil: «Domani tutti in piazza»

Bari, aggressione a corteo anti Salvini «Tutti in piazza». Legali Casapound: nessun assalto

 
Bari, sparatoria a Carbonara: un morto e un ferito

Bari, inseguimento con sparatoria per strada: un morto e un ferito grave. Sono i figli del boss ucciso nel 1994 VD

 
Ruvo, scoperto supermarket della droga: arrestata coppia di pusher

Ruvo, scoperto supermarket della droga: arrestata coppia di pusher

 
Disabili a Bari

Bari, scivoli e percorsi per disabili: per Natale i primi cantieri

 
Bari Omicidio di una trans

Omicidio trans a Bari, le sue ultime ore nella stradina senza uscita

 
Baby Manzari: «I mie piedi a Reggio Emilia, il cuore a Bari»

Calcio, baby Manzari: «I piedi
a Reggio Emilia, il cuore a Bari»

 

GDM.TV

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

 
Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 
Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 

PHOTONEWS