Martedì 25 Settembre 2018 | 12:38

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Scade il 2 agosto

Bando regionale per eventi in Fiera
Assostampa: si rispettino le regole

giornali stampa editoria

BARI - L'Associazione della Stampa giudica a dir poco singolare la lettera-invito redatta da una dirigente del servizio Internazionalizzazione della Regione Puglia con la quale vengono chiamate a partecipare, per il costo di 15mila euro, aziende fornitrici di servizi, immagini e interviste in occasione di due eventi che saranno celebrati nella 80° Fiera del Levante in due padiglioni della Campionaria. Singolare, ad esempio, è che nella suddetta lettera – tramite la quale viene avviata la procedura selettiva svolta sulla piattaforma "Empulia" – non venga nemmeno lontanamente immaginato che, trattandosi di servizi televisivi e/o interviste, tale produzione debba essere svolta da giornalisti, possibilmente assunti con regolare contratto. L'unico requisito richiesto alle aziende, non necessariamente editoriali, è l'iscrizione alla Camera di Commercio.

Ma desta ancora più preoccupazione il fatto che tali servizi, realizzati da un fornitore esterno, debbano essere "concordati" di volta in volta con la sezione dell'Assessorato allo Sviluppo, dove non ci risulta sieda ai livelli apicali un direttore responsabile o un caporedattore, ovvero le figure previste dal contratto giornalistico per il controllo dei servizi giornalistici e l'autorizzazione alla loro messa in onda.

Non solo, l'attività della società che risulterà vincitrice - definita di "media relations" - si specifica che debba perfino "garantire un minimo di 2 presenze" nei Tg o negli approfondimenti delle emittenti nazionali, alla faccia della sacrosanta autonomia con la quale le Tv nazionali – e i direttori e giornalisti che vi lavorano - decidono i loro palisensti. Quanto alle tv locali, tale "garanzia" viene estesa a ben "20 servizi televisivi nei Tg" con tanto di specifica sulle 13 emittenti pugliesi destinatarie di tale decisione dall'alto. In pratica, in un sol colpo non solo si decide cosa debba andare in onda nelle emittenti nazionali e locali durante l'evento fieristico, ma gli si prepara il servizio "precotto" – svolto da aziende non editoriali e pagato con i fondi comunitari destinati dallUnione europea alla Regione - in modo che tali emittenti non debbano più utilizzare il lavoro dei loro giornalisti dipendenti, possibilmente sulla base di scalette decise autonomamente, per seguire gli eventi della Campionaria. Un nuovo modo di utilizzare i fondi pubblici: creare i presupposti per la disoccupazione nelle tv.

"Invitiamo il presidente della Giunta regionale a revocare quanto prima tale avviso, i cui termini scadono il prossimo 2 agosto, e a riformulare le prestazioni richieste per la comunicazione della attività della Regione in Fiera - dice il presidente dell'Assostampa Bepi Martellotta - seguendo due strade, tra l'altro ampiamente sperimentate: o utilizzando servizi di comunicazione esterni ma svolti da aziende editoriali e/o uffici stampa che danno lavoro a giornalisti con regolare contratto, o finanziando campagne promozionali sulle testate (tv e giornali) regolarmente registrate in Puglia e in Italia e libere di seguire come credono ciò che la Regione intenderà comunicare sulle attività di internazionalizzazione nella Campionaria 2016".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Periferie animate, i registi under 35 insegnano l'inclusione

Periferie animate, i registi under 35 insegnano l'inclusione

 
Palo, a fuoco autorimessasotto sequestro

Palo, a fuoco autorimessa
sotto sequestro

 
Bari, aggressione a corteo anti Salvini, la Cgil: «Domani tutti in piazza»

Bari, aggressione a corteo anti Salvini «Tutti in piazza». Legali Casapound: nessun assalto

 
Bari, sparatoria a Carbonara: un morto e un ferito

Bari, inseguimento con sparatoria per strada: un morto e un ferito grave. Sono i figli del boss ucciso nel 1994 VD

 
Ruvo, scoperto supermarket della droga: arrestata coppia di pusher

Ruvo, scoperto supermarket della droga: arrestata coppia di pusher

 
Disabili a Bari

Bari, scivoli e percorsi per disabili: per Natale i primi cantieri

 
Bari Omicidio di una trans

Omicidio trans a Bari, le sue ultime ore nella stradina senza uscita

 
Baby Manzari: «I mie piedi a Reggio Emilia, il cuore a Bari»

Calcio, baby Manzari: «I piedi
a Reggio Emilia, il cuore a Bari»

 

GDM.TV

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

 
Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 
Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 

PHOTONEWS