Martedì 22 Gennaio 2019 | 20:41

NEWS DALLA SEZIONE

L'iniziativa
Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

 
Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
lA POLEMICA
Bari: Piccolo Teatro chiude, blitz con gli attori sul palco

Bari: Piccolo Teatro chiude, blitz con gli attori sul palco

 
Il concorso di idee
Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni

Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni
Sisto (FI): bufala storica

 
Operazione Pandora
Mafia a Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

 
Alle urne
Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

 
Denunciati due fasanesi
Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

 
In scooter sulla Statale 100
Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

 
L'incidente
Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi della vecchia Filobus

Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi del vecchio Filobus

 
Dopo 6 anni
Bari, restituito agli Antro il patrimonio sequestrato

Bari, restituito agli Antro il patrimonio sequestrato

 
La scoperta
Ruvo, donna trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

Ruvo, trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

 

Decisione del giudice

Vigilasse aggredite a Bari
«Comune non è parte offesa»

BARI - Il Tribunale di Bari ha rigettato la richiesta del Comune di Bari di costituirsi parte civile nei confronti di un commerciante 44enne imputato per aver aggredito due vigilesse nel tentativo di evitare una multa per divieto di sosta. Nella richiesta di costituzione in giudizio, il Comune sosteneva di essere persona offesa, perché l’imputato aveva determinato gravi danni patrimoniali e non patrimoniali dei quali si chiedeva il risarcimento integrale, oltre alla lesione dell’immagine, dell’onore e del decoro dell’Amministrazione comunale. Motivazioni ritenute dal giudice non sufficienti a ritenersi parte danneggiata dal reato.

I fatti risalgono al gennaio 2012. L’imputato, un commerciante barese incensurato, proprietario di un negozio di abbigliamento del centro, avrebbe minacciato le due vigilasse con frasi come «adesso la multa ve la faccio mangiare. Adesso vi gonfio, la faccia ve la devo rompere, non venite più qui, vi farò volare, se vi vedo per strada vi uccido». Secondo il Tribunale soltanto le due vigilasse sono vittime del reato di resistenza a pubblico ufficiale e non già l’ente per il quale lavorano. La richiesta del Comune è stata per questo dichiarata inammissibile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400