Giovedì 24 Gennaio 2019 | 10:17

NEWS DALLA SEZIONE

Nessun feritoq
Bari, nel Palagiustizia cade finestrone, sfiorato il dramma

Bari, nel Palagiustizia cade finestrone, sfiorato il dramma

 
Il caso
Lungomare San Girolamo, Melini: «Resta una brutta incompiuta»

Lungomare San Girolamo, Melini: «Resta una brutta incompiuta»

 
Il meeting
Congresso Cgil, Camusso incontra lavoratori Gazzetta del Mezzogiorno

Congresso Cgil, Camusso incontra lavoratori Gazzetta del Mezzogiorno

 
Sentenze tributarie pilotate
Bari, caso «Gibbanza» Cassazione annulla 2 condanne

Bari, caso «Gibbanza» Cassazione annulla 2 condanne

 
La denuncia
Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

 
L'iniziativa
Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

 
Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
Il concorso di idee
Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni

Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni
Sisto (FI): bufala storica

 
Operazione Pandora
Mafia a Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

 
Alle urne
Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

 
Denunciati due fasanesi
Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

 

«Il fatto non sussiste»

Falso e abuso d'ufficio
assolto ex dirigente
del Comune di Casamassima

La Procura di Bari lo accusava di aver consentito, abusando del suo ruolo, la realizzazione di una palazzina laddove sorgeva un tempo l’ex macello comunale

Falso e abuso d'ufficio assolto  ex dirigente  del Comune di Casamassima

BARI - L’ex capo dell’ufficio tecnico del Comune di Casamassima, l’ingegnere Alessandro L’Abbate, è stato assolto «perché il fatto non sussiste» dalle accuse di falso e abuso d’ufficio.

La Procura di Bari lo accusava di aver consentito, abusando del suo ruolo, la realizzazione di una palazzina laddove sorgeva un tempo l’ex macello comunale. Secondo l’accusa, cioè, il parere favorevole dato dall’ex dirigente avrebbe violato la destinazione d’uso di quel suolo. Per questa vicenda - risalente agli anni 2004-2009 - L’Abbate, difeso dagli avvocati Francesco Paolo Sisto e Angelo Loizzi, nel 2012 è stato interdetto per tre mesi.

«L'ingegner L’Abbate viene oggi assolto dove aver subito una misura interdittiva e un pervicace massacro mediatico: questa è la dimostrazione - commentano i legali - di come sono necessarie maggiori garanzie nella fase delle indagini per evitare che quei danni siano poi tardivamente sanati dal giudice del merito».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rossini

    11 Marzo 2016 - 09:09

    Il fatto non sussiste. Non è che ci sia un fatto suscettibile di una valutazione in un senso o in un altro. Il fatto non esiste proprio. Qualcuno gli chiederà scusa?

    Rispondi