Lunedì 21 Gennaio 2019 | 12:17

NEWS DALLA SEZIONE

In scooter sulla Statale 100
Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

 
L'incidente
Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi della vecchia Filobus

Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi della vecchia Filobus

 
Dopo 6 anni
Bari, restituito agli Antro il patrimonio sequestrato

Bari, restituito agli Antro il patrimonio sequestrato

 
La scoperta
Ruvo, donna trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

Ruvo, trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

 
Città che cambia
Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

 
L'incidente
Carambola auto moto a Bari, 70enne schiacciata contro impalcatura

Carambola auto moto a Bari, 70enne schiacciata contro impalcatura

 
Dal 10 al 13 marzo
Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

 
Nel barese
Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

 
A Bari
Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

 
A Bari
Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

 
Violenza in città
Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

Bari, migrante buttato giù dalla bici, presi gli aggressori: «Non era razzismo»

 

A Binetto

Pregiudicati armati arrestati
erano pronti per un agguato

I pregiudicati baresi Michele Miccoli, di 35 anni, Giovanni Lamparelli, di 27 e Giuseppe Schino di 33, con due pistole con colpo in canna, passamontagna e guanti in lattice, stavano raggiungendo a piedi a un bar affollato

Pregiudicati armati arrestati erano pronti per un agguato

BINETTO (BARI) - I pregiudicati baresi Michele Miccoli, di 35 anni, Giovanni Lamparelli, di 27 e Giuseppe Schino di 33 sono stati arrestati dai carabinieri con due pistole con colpo in canna, passamontagna e guanti in lattice (Lamparelli indossava anche un giubbotto antiproiettile) mentre si avviavano a piedi a un bar affollato di Binetto.

Secondo i militari della Compagnia Bari centro, costituivano un "commando pronto a far fuoco». Erano appena scesi da una Saab 93 risultata rubata. Sono accusati, in concorso tra loro, di ricettazione, porto e detenzione illegale di arma comune da sparo clandestina.

I carabinieri ritengono che il loro intervento «ha sicuramente interrotto una probabilissima azione di fuoco, ancora tutto da accertare, ma da cui sarebbe potuto scappare il morto. Miccoli, inoltre, elemento di elevata caratura criminale e affiliato al clan mafioso degli Strisciuglio (già condannato a 8 anni di reclusione nell’ambito dell’indagine 'Libertà'), era ricercato» in quanto evaso dagli arresti domiciliari una decina di giorni fa.

Le armi verranno sottoposte ad accertamenti tecnico-balistici finalizzati a verificare l’eventuale impiego nella commissione di episodi criminosi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400