Giovedì 17 Gennaio 2019 | 04:49

NEWS DALLA SEZIONE

Forse per un litigio
Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

 
In un panificio
Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

 
Per Filippo Capriati
Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

 
Il commento
Modello Emiliano, esame pugliese

Modello Emiliano, esame pugliese

 
Fermato dalla polizia
Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

 
Il dibattito
Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

 
Ha 44 anni
Bari, M5S sceglie la musicista Elisabetta Pani come candidato sindaco

Bari, M5S sceglie la musicista Elisabetta Pani come candidato sindaco

 
Dopo l'arresto di settembre
Bari, chiuse indagini su Giancaspro, spunta anche l'accusa di estorsione

Bari, chiuse indagini su ex patron Giancaspro, spunta anche l'accusa di estorsione

 
La storia è una bufala
Bari, ristruttura villa e trova 150mln di lire del padre. Bankitalia: «Troppo tardi per il cambio»

Bari, trova 150mln di lire del padre. Bankitalia: «Tardi per il cambio», ma è una fake news

 
Gesto senza motivo
Cassonetti bruciati a Bari, telecamere incastrano una 36enne: ha agito senza motivo

Cassonetti bruciati a Bari, telecamere incastrano una 36enne della provincia

 

I fatti fra il 2006 e il 2012

Truffa alle Ferrovie Sud Est
Regione e lavoratori parti civili

Udienza preliminare per il rinvio a giudizio di sette persone in relazione alle presunte truffe per l’acquisto di 52 vagoni (27 nuovi e 25 ristrutturati)

BARI - Regione Puglia e 18 lavoratori delle Ferrovie Sud Est hanno chiesto di costituirsi parti civili nell’udienza preliminare per il rinvio a giudizio di sette persone in relazione alle presunte truffe per l’acquisto di 52 vagoni (27 nuovi e 25 ristrutturati). Il pm barese Isabella Ginefra contesta agli imputati il reato di concorso in truffa aggravata transnazionale.

I lavoratori, tutti salentini e rappresentati dagli avvocati Mario Rossi e Marcello Petrelli, si ritengono parti danneggiate dal reato sia dal punto di vista morale che patrimoniale. La recente legge di stabilità e il successivo decreto ministeriale hanno infatti invidiato fra i punti del piano di risanamento aziendale la riduzione del costo del lavoro. Questo è costato ai lavoratori una riduzione di circa il 40 per cento degli stipendi perchè sono stati disdetti tutti i contratti integrativi. Il giudice Annachiara Mastrorilli scioglierà la riserva sulle richieste di costituzione delle parti civili nella prossima udienza dell’8 aprile.

I fatti contestati si riferiscono al periodo compreso fra il 2006 e il 2012. Rischiano il processo Luigi Fiorillo, ex amministratore unico e legale rappresentante di 'Ferrovie Sud Est’, Carlo Beltramelli e Marco Mazzocchi, rispettivamente procuratore speciale e rappresentante legale della società polacca 'Varsa Sp. Z.o.o.' di Varsavia, Nicola Alfonso, responsabile tecnico di 'Ferrovie Sud Est’, Giuseppe Fiaccadori, rappresentante legale di 'Railconsulting srl', Tomasz Zaboklicki e Zygfryd Franciszek Zurawski, rispettivamente presidente e membro del Direttorio della società polacca 'Pesa Bydgoszcz Sà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400