Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 07:09

NEWS DALLA SEZIONE

Forse per un litigio
Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

 
In un panificio
Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

 
Per Filippo Capriati
Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

 
Il commento
Modello Emiliano, esame pugliese

Modello Emiliano, esame pugliese

 
Fermato dalla polizia
Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

 
Il dibattito
Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

 
Ha 44 anni
Bari, M5S sceglie la musicista Elisabetta Pani come candidato sindaco

Bari, M5S sceglie la musicista Elisabetta Pani come candidato sindaco

 
Dopo l'arresto di settembre
Bari, chiuse indagini su Giancaspro, spunta anche l'accusa di estorsione

Bari, chiuse indagini su ex patron Giancaspro, spunta anche l'accusa di estorsione

 
La storia è una bufala
Bari, ristruttura villa e trova 150mln di lire del padre. Bankitalia: «Troppo tardi per il cambio»

Bari, trova 150mln di lire del padre. Bankitalia: «Tardi per il cambio», ma è una fake news

 
Gesto senza motivo
Cassonetti bruciati a Bari, telecamere incastrano una 36enne: ha agito senza motivo

Cassonetti bruciati a Bari, telecamere incastrano una 36enne della provincia

 

Coop sociale tenta truffa al comune di Molfetta

Coop sociale tenta truffa al comune di Molfetta
MOLFETTA (BARI) - Una presunta truffa di oltre 470mila euro ai danni del Comune di Molfetta, nel barese, è stata scoperta dalla Guardia di Finanza che ha sequestrato un immobile di proprietà di una cooperativa sociale di Bari e ha notificato tre informazioni di garanzia. L’indagine è a carico dei responsabili della cooperativa, che gestisce un centro anziani e uno per disabili, e di un dipendente comunale che avrebbe attestato falsamente la regolarità dei servizi resi all’utenza dalla cooperativa. 
Dalle indagini è emerso che dal 2008 al 2013, la cooperativa ha ottenuto illecitamente dal Comune 473.576,02 euro omettendo di comunicare all’ente l’assenza e/o la sostituzione temporanea per malattia o maternità di psicologi, fisioterapisti, educatori, autisti e accompagnatori con grave inadempienza del servizio appaltato ed in difformità agli obblighi contrattuali. Il tutto era reso possibile - secondo l’accusa - dalla complicità di un dipendente comunale che attestava falsamente la regolarità e l’efficienza dei servizi presso le due strutture. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400