Domenica 20 Gennaio 2019 | 13:35

NEWS DALLA SEZIONE

Città che cambia
Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

 
L'incidente
Carambola auto moto a Bari, 70enne schiacciata contro impalcatura

Carambola auto moto a Bari, 70enne schiacciata contro impalcatura

 
Dal 10 al 13 marzo
Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

 
Nel barese
Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

 
A Bari
Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

 
A Bari
Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

 
Violenza in città
Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

Bari, migrante buttato giù dalla bici, presi gli aggressori: «Non era razzismo»

 
Sentenze tributarie pilotate
Sentenze tributarie pilotate: chieste 11 condanne a Bari

Bari, al processo «Gibbanza» pioggia di prescrizioni: chieste 11 condanne

 
Morirono 10 persone
Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

 

Tentano rapina e stupro due condanne a Bari

Tentano rapina e stupro due condanne a Bari
BARI - Tentarono di scippare una donna in strada a Bari e poi uno di loro l’avrebbe violentata. Il gup del Tribunale di Bari Marco Galesi ha condannato a 3 anni di reclusione il 20enne Giuseppe Vavalle per i reati di tentata rapina e violenza sessuale, alla pena di 2 anni e 4 mesi il 22enne Nicola Pontrelli, imputato per la tentata rapina. Il giudice ha inoltre riconosciuto il risarcimento danni, da quantificarsi in separato giudizio civile, nei confronti della vittima e dell’associazione Giraffa. 
L’episodio risale all’alba del 18 maggio 2015. La donna stava andando in ospedale, dove lavora come ostetrica, quando fu avvicinata da due ragazzi a bordo di un’auto. Uno dei due, Vavalle, scese dalla macchina aggredendo la vittima alle spalle nel tentativo di strapparle la borsa. Circostanza che entrambi gli imputati hanno confessato.
Stando alla denuncia e alle indagini coordinate dal pm Bruna Manganelli, l’avrebbe poi fatta cadere colpendola con calci e pugni per poi stuprarla. Ad incastrare i due, ripresi a bordo dell’auto, ci sono i filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona e le testimonianze di alcuni cittadini. Furono arrestati a giugno dalla polizia. Vavalle è ancora detenuto in carcere, mentre per Pontrelli il giudice ha disposto la pena sospesa e quindi la scarcerazione. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400