Sabato 19 Gennaio 2019 | 00:43

NEWS DALLA SEZIONE

Violenza in città
Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

 
Sentenze tributarie pilotate
Sentenze tributarie pilotate: chieste 11 condanne a Bari

Bari, al processo «Gibbanza» pioggia di prescrizioni: chieste 11 condanne

 
Morirono 10 persone
Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

 
L'aggressione
Bari, beccato senza biglietto sul treno delle Sud Est: aggredisce capotreno

Bari, beccato senza biglietto sul treno delle Sud Est: aggredisce capotreno

 
L'evento
Bari, in arrivo in Fiera 860 delegati e 1.500 ospiti per il congresso nazionale Cgil

Bari, in arrivo in Fiera 860 delegati e 1.500 ospiti per il congresso nazionale Cgil

 
Forse per un litigio
Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

 
In un panificio
Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

 
Per Filippo Capriati
Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

 
Il commento
Modello Emiliano, esame pugliese

Modello Emiliano, esame pugliese

 

Confcommercio Bari-Bat «Saldi al via dal 5 gennaio»

Confcommercio Bari-Bat «Saldi al via dal 5 gennaio»
BARI - Anche in Puglia i saldi della stagione invernale cominceranno il prossimo 5 gennaio 2016. Non cambia nulla, in pratica, rispetto alla passata stagione 2014-2015, così come stabilito dalla Conferenza Stato-Regioni che ha voluto uniformare la data su quasi tutto il territorio nazionale.

Il presidente di Confcommercio Puglia e Bari-Bat, Alessandro Ambrosi, sottolinea, in proposito, “come al momento non vada trascurato alcun particolare per agganciare una possibile ripresa. Siamo ben consapevoli delle difficoltà che attraversano le famiglie italiane dal punto di vista del reddito disponibile, ma come indicano i recenti dati Istat, negli italiani cresce la fiducia per il futuro. Non cogliere questi segnali sarebbe un suicidio per le migliaia di aziende del commercio che, nonostante tutti i sacrifici cui sono state sottoposte, rappresentano tuttora l’ossatura vera dell’economia del sistema Italia. Diamo insieme una spallata alla recessione, con i commercianti che, nel rispetto delle regole previste, potranno sfruttare a pieno l'offerta qualitativa e quantitativa delle proprie attività in città, quali quelle della Puglia, tradizionalmente a forte vocazione commerciale”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400