Domenica 20 Gennaio 2019 | 14:37

NEWS DALLA SEZIONE

Città che cambia
Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

 
L'incidente
Carambola auto moto a Bari, 70enne schiacciata contro impalcatura

Carambola auto moto a Bari, 70enne schiacciata contro impalcatura

 
Dal 10 al 13 marzo
Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

 
Nel barese
Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

 
A Bari
Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

 
A Bari
Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

 
Violenza in città
Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

Bari, migrante buttato giù dalla bici, presi gli aggressori: «Non era razzismo»

 
Sentenze tributarie pilotate
Sentenze tributarie pilotate: chieste 11 condanne a Bari

Bari, al processo «Gibbanza» pioggia di prescrizioni: chieste 11 condanne

 
Morirono 10 persone
Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

 

Accusato di falso assolto ex sindaco di Modugno

Accusato di falso assolto ex sindaco di Modugno
BARI – Il gup del Tribunale di Bari Alessandra Susca ha assolto "perchè il fatto non sussiste" l’ex sindaco di Modugno Pino Rana e l’ex dirigente del Comune di Modugno Giuseppe Zanzarella, imputati per falso ideologico in atto pubblico.

L'accusa si riferisce al 2009, quando Rana era sindaco di Modugno, e riguarda dichiarazioni rese dai due al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Bari sull'allora legale del Comune, l’avvocato Francesco Di Gennaro. Era stato un altro dirigente comunale a segnalare all’Ordine che l’avvocato  Di Gennaro non aveva i requisiti per ottenere l’incarico di legale dell’ente e l’Ordine ne aveva chiesto conto al sindaco.

Nelle scorse settimane Rana è stato rinviato a giudizio in un altro procedimento su presunte tangenti in cambio di concessioni edilizie, in cui è coinvolto anche l’ex sindaco Mimmo Gatti, suo successore a palazzo di città, e altre 16 persone accusate, a vario titolo, di associazione per delinquere, concussione, corruzione, falso, peculato, estorsione, truffa, riciclaggio e lottizzazione abusiva. Per quei fatti Rana fu anche arrestato nel novembre 2012.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400