Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 14:44

NEWS DALLA SEZIONE

La denuncia
Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

 
L'iniziativa
Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

 
Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
Il concorso di idee
Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni

Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni
Sisto (FI): bufala storica

 
Operazione Pandora
Mafia a Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

 
Alle urne
Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

 
Denunciati due fasanesi
Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

 
In scooter sulla Statale 100
Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

 
L'incidente
Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi della vecchia Filobus

Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi del vecchio Filobus

 
Dopo 6 anni
Bari, restituito agli Antro il patrimonio sequestrato

Bari, restituito agli Antro il patrimonio sequestrato

 
La scoperta
Ruvo, donna trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

Ruvo, trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

 

Bari, cittadini estingueranno col lavoro i debiti col Comune

Bari, cittadini estingueranno col lavoro i debiti col Comune
BARI – I cittadini baresi debitori con l'amministrazione municipale per tributi non pagati potranno saldare quanto dovuto lavorando per il Comune. Una delibera che istituisce il cosiddetto 'baratto amministrativò è stato approvato dalla giunta comunale e ha lo scopo – è detto in una nota – di consentire ai cittadini in "dichiarata difficoltà economica", di estinguere il debito o parte di esso.

"Accogliendo lo spunto lanciato da un ordine del giorno presentato dal Movimento 5 stelle – rileva il sindaco, Antonio Decaro – abbiamo avviato l’iter amministrativo per dotarci della formula del 'baratto amministrativò. Bari è la seconda grande città, dopo Milano, a sperimentare questa formula prevista da una legge dello Stato. Stiamo elaborando – ha precisato – un apposito regolamento che definisca tutti i criteri rispetto alle attività e i servizi da inserire in elenco e le modalità con cui i cittadini potranno dare la propria adesione del tutto volontaria".

I debitori, secondo l’amministrazione, potrebbero essere utilizzati nella manutenzione di giardini e scuole e in servizi comunali adibiti alla cura delle persone: centri famiglia, strutture socio educative e biblioteche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400