Domenica 19 Maggio 2019 | 20:36

NEWS DALLA SEZIONE

La manifestazione
Race for the Cure: in 18mila di corsa a Bari contro i tumori al seno

Race for the Cure: in 20mila di corsa a Bari contro i tumori al seno LE FOTO

 
L'allarme
Acqua e colla sul parabrezza: l'«agguato» a Bitritto

Acqua e colla sul parabrezza: l'«agguato» a Bitritto

 
L'iniziativa
Bari, GVM accende la cupola di Santa Teresca dei Maschi

Bari, GVM accende la cupola di Santa Teresa dei Maschi

 
Libri
Per arginare il digitale? Basta la parola

Per arginare il digitale? Basta la parola

 
In pieno centro
Bari, l'Audi è da ore sullo scivolo per disabili: dove sono i vigili?

Bari, Audi parcheggiata su scivolo disabili: vigili la multano dopo due ore ma resta lì

 
Furto all'alba
Bari, spaccano vetrina gioielleria in centro e rubano monili: indaga polizia

Bari, spaccano vetrina gioielleria in centro e rubano monili: indaga polizia

 
Elezioni in vista
Comunali, la denuncia di Decaro: «Lettera e santini elettorali in una scuola»

Comunali, lettera e santini in una scuola: Decaro «caccia» una preside sua candidata

 
Violenza in famiglia
Bari, picchia la sorella: 42enne arrestato per maltrattamenti

Bari, picchia la sorella: 42enne arrestato per maltrattamenti

 
Ambiente
«Chi raccoglie più rifiuti vince»: la sfida degli studenti di Monopoli

«Chi raccoglie più rifiuti vince»: ecco la sfida ecologica degli studenti di Monopoli

 
Elezioni in vista
Bari, oggi l'incontro tra i «compagni separati»: Vendola e Zingaretti

Bari, oggi l'incontro tra i «compagni separati»: Vendola e Zingaretti

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceQuesta mattina
Lecce, assalto al gazebo Lega in centro: una ragazza contusa. Martedì atteso Salvini

Lecce, assalto a gazebo Lega in centro: 17enne contusa. Martedì atteso Salvini

 
BatIl diretto
Ferrovie: l'Alta Velocità arriva a Barletta, due Frecciargento da e per Roma

Treni, a Barletta fermerà Bari-Roma. Mit: nuovi servizi su Alta velocità. Che non esiste

 
TarantoNel tarantino
Manduria, anziano pestato a morte da baby-gang: altri 4 minori indagati

Manduria, anziano pestato a morte: indagati altri 4 minori

 
FoggiaNel foggiano
Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop a Emiliano

Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop

 
Brindisinel brindisino
Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

 
PotenzaA ripacandida
Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

 

i più letti

Bari, la Gdf confisca l'appartamento al boss del San Paolo

Bari, la Gdf confisca l'appartamento al boss del San Paolo
BARI - I Finanzieri del Gico di Bari hanno proceduto al sequestro preventivo di un appartamento per un valore di circa 150 mila euro, nella disponibilità indiretta di MONTANI Leonardo, 40enne barese, figlio di Salvatore e fratello di Andrea detto “Malagnac”, con diversi precedenti per reati di associazione mafiosa, delitti contro la persona ed il patrimonio nonchè reati in materia di sostanze stupefacenti. 
Il provvedimento, disposto dal gip su richiesta della procura, è frutto di una attività investigativa del Gico da cui è emerco che MONTANI, già sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di Bari, ha omesso di comunicare al Nucleo pt di Bari  l’acquisto dell’immobile sottoposto a sequestro, così violando l’obbligo di comunicazione delle variazioni patrimoniali, previsto dal Codice antimafia.

Tale norma, infatti, impone a coloro che siano stati sottoposti, con provvedimento definitivo, ad una misura di prevenzione, l’obbligo di comunicare per dieci anni, ed entro 30 giorni dal fatto, al Nucleo di Polizia Tributaria del luogo di dimora abituale, tutte le variazioni del patrimonio di valore superiore a 10.329 euro. La violazione di tale obbligo comporta la confisca dei beni acquistati o del relativo corrispettivo (in caso di successiva alienazione), oltre alla reclusione da due a sei anni. Leonardo Montani, risulta esponente di spicco dell’omonimo clan operante nel quartiere San Paolo di Bari. Il sodalizio rimase coinvolto nell’operazione “Marte” eseguita nei confronti di esponenti dei clan “Laraspata” e “Montani”. I due clan, a partire dal 1993, per affermare la loro egemonia e imporsi sul territorio, scatenarono una vera e propria guerra di mafia contro sodalizi avversi, culminata con 4 omicidi e 16 tentati omicidi. I responsabili furono poi arrestati nel 1998 con il blitz che portò all’arresto di 116 persone tra capi e affiliati, tra cui 9 donne. Montani è libero da circa 5 anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400