Domenica 19 Maggio 2019 | 20:37

NEWS DALLA SEZIONE

La manifestazione
Race for the Cure: in 18mila di corsa a Bari contro i tumori al seno

Race for the Cure: in 20mila di corsa a Bari contro i tumori al seno LE FOTO

 
L'allarme
Acqua e colla sul parabrezza: l'«agguato» a Bitritto

Acqua e colla sul parabrezza: l'«agguato» a Bitritto

 
L'iniziativa
Bari, GVM accende la cupola di Santa Teresca dei Maschi

Bari, GVM accende la cupola di Santa Teresa dei Maschi

 
Libri
Per arginare il digitale? Basta la parola

Per arginare il digitale? Basta la parola

 
In pieno centro
Bari, l'Audi è da ore sullo scivolo per disabili: dove sono i vigili?

Bari, Audi parcheggiata su scivolo disabili: vigili la multano dopo due ore ma resta lì

 
Furto all'alba
Bari, spaccano vetrina gioielleria in centro e rubano monili: indaga polizia

Bari, spaccano vetrina gioielleria in centro e rubano monili: indaga polizia

 
Elezioni in vista
Comunali, la denuncia di Decaro: «Lettera e santini elettorali in una scuola»

Comunali, lettera e santini in una scuola: Decaro «caccia» una preside sua candidata

 
Violenza in famiglia
Bari, picchia la sorella: 42enne arrestato per maltrattamenti

Bari, picchia la sorella: 42enne arrestato per maltrattamenti

 
Ambiente
«Chi raccoglie più rifiuti vince»: la sfida degli studenti di Monopoli

«Chi raccoglie più rifiuti vince»: ecco la sfida ecologica degli studenti di Monopoli

 
Elezioni in vista
Bari, oggi l'incontro tra i «compagni separati»: Vendola e Zingaretti

Bari, oggi l'incontro tra i «compagni separati»: Vendola e Zingaretti

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceQuesta mattina
Lecce, assalto al gazebo Lega in centro: una ragazza contusa. Martedì atteso Salvini

Lecce, assalto a gazebo Lega in centro: 17enne contusa. Martedì atteso Salvini

 
BatIl diretto
Ferrovie: l'Alta Velocità arriva a Barletta, due Frecciargento da e per Roma

Treni, a Barletta fermerà Bari-Roma. Mit: nuovi servizi su Alta velocità. Che non esiste

 
TarantoNel tarantino
Manduria, anziano pestato a morte da baby-gang: altri 4 minori indagati

Manduria, anziano pestato a morte: indagati altri 4 minori

 
FoggiaNel foggiano
Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop a Emiliano

Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop

 
Brindisinel brindisino
Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

 
PotenzaA ripacandida
Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

 

i più letti

Tra lupi e cinghiali è allarme sulla Murgia Sos da agricoltori lucani «invasi»

Tra lupi e cinghiali è allarme sulla Murgia Sos da agricoltori lucani «invasi»
di MICHELE PALUMBO

ANDRIA - Francesco Martiradonna, il responsabile delle Guardie ecologiche ambientali della Organizzazione Verde naturalista federiciana (Protezione civile) di Andria, ha (ri)lanciato l’allarme: “Sul - la Murgia ci sono branchi di cinghiali e di lupi. La situazione va monitorata e tenuta sotto controllo affinché non si verifichino problemi”.
Problemi, in realtà, che secondo quanto raccontato proprio da Martiradonna, già ci sono. “La famiglia Magno della masseria Pozzacchera – ha spiegato il responsabile dell’Organizzazione Verde – ci ha contattato in quanto gli animali della masseria sono stati nuovamente attaccati dai lupi. Nuovamente in quanto in precedenza un branco di lupi aveva una volta assalito alcune pecore del gregge e u n’altra volta aveva attaccato due pony, madre e figlio”.

Martiradonna ha proseguito il racconto di quello che è avvenuto alla masseria Pozzacchera: “Questa volta, invece, i lupi hanno attacco un’asina ed un puledro di asino. Differenti le modalità dell’assalto. L’asina è stata attaccata nei pressi della masseria, sino a quando non è caduta a terra e ne è poi rimasta la carcassa. Il puledro di asino, invece, è stato inseguito dai lupi facendo prendere all’animale una direzione ben precisa. E’ la tattica che i lupi utilizzano per far giungere la preda nei pressi dove sono i loro cuccioli. E’ evidente che bisogna porre attenzione a questa situazione soprattutto a tutela di chi, come nella masseria Pozzacchera, ha animali che liberamente pascolano nell’aia”.

Martiradonna ha poi (ri)sollevato un’altra questione. Quella dei cinghiali: “Branchi di cinghiali si muovono sulla Murgia e questo può far nascere problemi anche agli automobilisti. Ne abbiamo avvistato uno particolarmente numeroso ed aggressivo nella zona di Finizio. Riteniamo che la Murgia debba essere controllata e monitorata soprattutto perché molte zone fanno parte del Parco nazionale del territorio”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400