Martedì 19 Febbraio 2019 | 05:35

NEWS DALLA SEZIONE

La lettera del sindaco
Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

 
La rabbia del sindaco
Giovinazzo, imbrattano con spray il palazzo vescovile: «Gesto da mocciosi»

Giovinazzo, imbrattano con spray il palazzo vescovile: «Gesto da mocciosi»

 
L'evento
Franco Pepe, il miglior pizzaiolo al mondo, porta la pizza fritta dolce a Conversano

Franco Pepe, il miglior pizzaiolo al mondo, porta la pizza fritta dolce a Conversano

 
Truffa
Bari, si fingeva geometra del Comune e derubava gli anziani: arrestato

Bari, si fingeva geometra del Comune e derubava gli anziani: arrestato

 
Alla facoltà di giurisprudenza
Bari, «Sexy avances dal professore»: per la Procura il caso è chiuso

Bari, «Sexy avances dal prof»: per la Procura il caso è chiuso

 
Ambiente ferito
Bari, mattanza di tartarughe marine: decapitate per superstizione

Bari, mattanza di tartarughe marine: decapitate per superstizione

 
I retroscena
Bari, lo spacciatore di Madonnella ucciso per un affare sbagliato

Bari, lo spacciatore di Madonnella ucciso per un affare sbagliato

 
L'elezione
Bari, l'ex campione mondiale di canottaggio Verroca è il nuovo presidente

Bari, l'ex campione mondiale di canottaggio Verroca è il nuovo presidente del circolo Barion

 
L'incidente a Locri
Bari, tifoso esulta per il gol del Bari e precipita nel vuoto: è grave

Locri, tifoso barese esulta dopo il gol di Di Cesare e precipita nel vuoto: grave Vd

 
Da piazza del ferrarese
Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

 
Società
Un albo per le prostitute: la proposta veneta e le reazioni

Un albo per le prostitute: la proposta veneta e le reazioni

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

 
HomeDopo la protesta
Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

 
BariLa lettera del sindaco
Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

 
BrindisiLotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
MateraDopo la frana
Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

 
FoggiaLotta allo spaccio
San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

 

Tra lupi e cinghiali è allarme sulla Murgia Sos da agricoltori lucani «invasi»

Tra lupi e cinghiali è allarme sulla Murgia Sos da agricoltori lucani «invasi»
di MICHELE PALUMBO

ANDRIA - Francesco Martiradonna, il responsabile delle Guardie ecologiche ambientali della Organizzazione Verde naturalista federiciana (Protezione civile) di Andria, ha (ri)lanciato l’allarme: “Sul - la Murgia ci sono branchi di cinghiali e di lupi. La situazione va monitorata e tenuta sotto controllo affinché non si verifichino problemi”.
Problemi, in realtà, che secondo quanto raccontato proprio da Martiradonna, già ci sono. “La famiglia Magno della masseria Pozzacchera – ha spiegato il responsabile dell’Organizzazione Verde – ci ha contattato in quanto gli animali della masseria sono stati nuovamente attaccati dai lupi. Nuovamente in quanto in precedenza un branco di lupi aveva una volta assalito alcune pecore del gregge e u n’altra volta aveva attaccato due pony, madre e figlio”.

Martiradonna ha proseguito il racconto di quello che è avvenuto alla masseria Pozzacchera: “Questa volta, invece, i lupi hanno attacco un’asina ed un puledro di asino. Differenti le modalità dell’assalto. L’asina è stata attaccata nei pressi della masseria, sino a quando non è caduta a terra e ne è poi rimasta la carcassa. Il puledro di asino, invece, è stato inseguito dai lupi facendo prendere all’animale una direzione ben precisa. E’ la tattica che i lupi utilizzano per far giungere la preda nei pressi dove sono i loro cuccioli. E’ evidente che bisogna porre attenzione a questa situazione soprattutto a tutela di chi, come nella masseria Pozzacchera, ha animali che liberamente pascolano nell’aia”.

Martiradonna ha poi (ri)sollevato un’altra questione. Quella dei cinghiali: “Branchi di cinghiali si muovono sulla Murgia e questo può far nascere problemi anche agli automobilisti. Ne abbiamo avvistato uno particolarmente numeroso ed aggressivo nella zona di Finizio. Riteniamo che la Murgia debba essere controllata e monitorata soprattutto perché molte zone fanno parte del Parco nazionale del territorio”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400