Giovedì 17 Gennaio 2019 | 16:09

NEWS DALLA SEZIONE

Forse per un litigio
Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

 
In un panificio
Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

 
Per Filippo Capriati
Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

 
Il commento
Modello Emiliano, esame pugliese

Modello Emiliano, esame pugliese

 
Fermato dalla polizia
Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

 
Il dibattito
Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

 
Ha 44 anni
Bari, M5S sceglie la musicista Elisabetta Pani come candidato sindaco

Bari, M5S sceglie la musicista Elisabetta Pani come candidato sindaco

 
Dopo l'arresto di settembre
Bari, chiuse indagini su Giancaspro, spunta anche l'accusa di estorsione

Bari, chiuse indagini su ex patron Giancaspro, spunta anche l'accusa di estorsione

 
La storia è una bufala
Bari, ristruttura villa e trova 150mln di lire del padre. Bankitalia: «Troppo tardi per il cambio»

Bari, trova 150mln di lire del padre. Bankitalia: «Tardi per il cambio», ma è una fake news

 
Gesto senza motivo
Cassonetti bruciati a Bari, telecamere incastrano una 36enne: ha agito senza motivo

Cassonetti bruciati a Bari, telecamere incastrano una 36enne della provincia

 

Rapinatore assalta market «tradito» da un tatuaggio Vd

TRIGGIANO - Ha commesso una rapina in un supermercato ma un tatuaggio sul braccio gli è stato fatale, perché riconosciuto è finito in carcere. È accaduto l’altra sera a Triggiano, dove i Carabinieri hanno arrestato un pregiudicato 37enne del luogo, ritenuto responsabile di rapina aggravata.
Il giovane, poco prima, travisato e armato di taglierino, ha fatto irruzione in un supermercato di via De Gasperi, dove, dopo aver intimato alla cassiera di consegnargli il denaro contenuto nel registratore di cassa ed ottenuto il bottino, è fuggito.
I militari, dopo aver visto le immagini impresse dalle telecamere di videosorveglianza del negozio, lo hanno identificato grazie a un tatuaggio disegnato sul bicipite. Rintracciato in breve tempo presso la sua abitazione, i carabinieri hanno rinvenuto nel corso della perquisizione in casa anche il taglierino e gli indumenti utilizzati durante la rapina, il tutto posto sotto sequestro.
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400