Giovedì 17 Gennaio 2019 | 01:25

NEWS DALLA SEZIONE

Forse per un litigio
Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

 
In un panificio
Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

 
Per Filippo Capriati
Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

 
Il commento
Modello Emiliano, esame pugliese

Modello Emiliano, esame pugliese

 
Fermato dalla polizia
Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

 
Il dibattito
Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

 
Ha 44 anni
Bari, M5S sceglie la musicista Elisabetta Pani come candidato sindaco

Bari, M5S sceglie la musicista Elisabetta Pani come candidato sindaco

 
Dopo l'arresto di settembre
Bari, chiuse indagini su Giancaspro, spunta anche l'accusa di estorsione

Bari, chiuse indagini su ex patron Giancaspro, spunta anche l'accusa di estorsione

 
La storia è una bufala
Bari, ristruttura villa e trova 150mln di lire del padre. Bankitalia: «Troppo tardi per il cambio»

Bari, trova 150mln di lire del padre. Bankitalia: «Tardi per il cambio», ma è una fake news

 
Gesto senza motivo
Cassonetti bruciati a Bari, telecamere incastrano una 36enne: ha agito senza motivo

Cassonetti bruciati a Bari, telecamere incastrano una 36enne della provincia

 

Modugno, sopralluogo nella fabbrica Cause dello scoppio fra 3 mesi 

Modugno, sopralluogo nella fabbrica Cause dello scoppio fra 3 mesi 
BARI – Si conosceranno fra 90 giorni le cause dell’esplosione nella fabbrica di fuochi pirotecnici Bruscella Fireworks Srl di Modugno che lo scorso 24 luglio ha causato la morte di 10 persone. Questa mattina il pm che coordina le indagini, Domenico Minardi, affiancato dalla collega Grazia Errede, ha conferito l’incarico per gli accertamenti tecnici irripetibili, nominando come consulenti l’ingegner Maurizio Orsini di Pisa e il capitano Marco Appodia, del Centro di Eccellenza Cied dell’Esercito, specializzato nella bonifica di ordigni esplosivi.

I tecnici dovranno accertare la "identificazione delle fonti di innesco", "gli effetti delle deflagrazioni sull'ambiente circostante, i criteri di custodia, gestione e lavorazione dei materiali, composti, miscele o miscugli esplosivi" stabilendo "se siano rilevabili violazioni delle norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro, delle norme sulla sicurezza in tema di custodia dei materiali, lavorazioni pericolose e prevenzione degli incendi che possano dirsi causali o concausali nella determinazione dell’evento". Dovranno inoltre procedere a "classificazione e occorrenti analisi chimiche sui materiali, composti e miscugli esplosivi in sequestro allo scopo di identificarne sostanze componenti, precursori di base e caratteristiche fisiche e chimiche".

Subito dopo il conferimento dell’incarico, consulenti, pubblici ministeri, avvocati e tecnici di parte hanno effettuato un primo sopralluogo all’interno dell’area della fabbrica, interamente rasa al suolo. Hanno raccolto reperti da analizzare e hanno ispezionato la zona per poi procedere, nei prossimi giorni, ai rilievi necessari a rispondere ai quesiti posti dalla magistratura. La procura di Bari ipotizza al momento i reati di omicidio colposo plurimo e disastro colposo, contestati ad Antonio Bruscella, uno dei tre titolari dell’azienda e unico superstite.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400