Giovedì 17 Gennaio 2019 | 06:07

NEWS DALLA SEZIONE

Forse per un litigio
Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

 
In un panificio
Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

 
Per Filippo Capriati
Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

 
Il commento
Modello Emiliano, esame pugliese

Modello Emiliano, esame pugliese

 
Fermato dalla polizia
Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

 
Il dibattito
Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

 
Ha 44 anni
Bari, M5S sceglie la musicista Elisabetta Pani come candidato sindaco

Bari, M5S sceglie la musicista Elisabetta Pani come candidato sindaco

 
Dopo l'arresto di settembre
Bari, chiuse indagini su Giancaspro, spunta anche l'accusa di estorsione

Bari, chiuse indagini su ex patron Giancaspro, spunta anche l'accusa di estorsione

 
La storia è una bufala
Bari, ristruttura villa e trova 150mln di lire del padre. Bankitalia: «Troppo tardi per il cambio»

Bari, trova 150mln di lire del padre. Bankitalia: «Tardi per il cambio», ma è una fake news

 
Gesto senza motivo
Cassonetti bruciati a Bari, telecamere incastrano una 36enne: ha agito senza motivo

Cassonetti bruciati a Bari, telecamere incastrano una 36enne della provincia

 

Picchia miglie e figli, arrestato un 46enne a Cassano Murge

Picchia miglie e figli, arrestato un 46enne a Cassano Murge
CASSANO MURGE (Bari) - Un uomo di 46 anni è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Cassano Murge con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minaccia aggravata.  Una telefonata effettuata al numero di emergenza “112” ha segnalato in piena notte una violenta lite in famiglia.
Sul posto è intervenuta una pattuglia dei Carabinieri che ha bloccato l’uomo mentre nel cortile di casa, impugnando un coltello a serramanico, poi sottoposto a sequestro, stava minacciando un condomino affacciatosi sul balcone.
Dopo aver soccorso la donna i militari hanno appurato che poco prima il l’uomo, rincasato, avrebbe aggredito e minacciato di morte la moglie, coetanea, nonostante la presenza dei figli, uno dei quali minore. Tra gli aggrediti, solo la figlia maggiore è dovuta ricorrere alle cure mediche dell’ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti, da dove è stata dimessa con una prognosi di alcuni giorni per delle lesioni riportate in varie parti del corpo. 
Tratto in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari,  processato per direttissima, l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso l’abitazione di un congiunto. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400