Lunedì 13 Luglio 2020 | 07:02

NEWS DALLA SEZIONE

Sparatoria misteriosa
Molfetta, Far West nel rione Paradiso ma sul posto non c'è traccia di bossoli

Molfetta, Far West nel rione Paradiso ma sul posto non c'è traccia di bossoli

 
Il caso
«Quell’uomo sui monti era Pietro»

«Quell’uomo sui monti era Pietro»: presunto avvistamento di un uomo scomparso nel Barese un anno fa

 
I controlli
Bari, pesce non tracciato e ricci: sequestrati 3 quintali da Guardia costiera

Bari, pesce non tracciato e ricci: sequestrati 3 quintali da Guardia costiera

 
Turismo
Lo spot per promuovere le bellezze della Puglia: Toti e Tata diventano cartoon

Lo spot per promuovere le bellezze della Puglia: Toti e Tata diventano cartoon

 
Minori terribili
Bari, rapina cellulare a giovane e chiede soldi per restituirlo: arrestato 17enne albanese

Bari, rapina cellulare a giovane e chiede soldi per restituirlo: arrestato 17enne albanese

 
La novità
Coronavirus, da Bari nuovo kit diagnostico per intercettare gli asintomatici

Coronavirus, da Bari nuovo kit diagnostico per intercettare gli asintomatici

 
Disagi
Bari, troppi impiegati in telelavoro: code all'Agenzia delle Entrate

Bari, troppi impiegati in telelavoro: code all'Agenzia delle Entrate

 
Turismo
I turisti scelgono l'Italia ma le vacanze sono brevi: tra le mete predilette la Puglia

I turisti scelgono l'Italia ma le vacanze sono brevi: tra le mete predilette la Puglia

 
lavoro
Sanità, il Policlinico Bari stabilizza 41 precari

Sanità, il Policlinico Bari stabilizza 41 precari

 

Il Biancorosso

calcio
Bari, bomber Antenucci: «In testa solo obiettivo promozione»

Bari, bomber Antenucci: «In testa solo obiettivo promozione»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariSparatoria misteriosa
Molfetta, Far West nel rione Paradiso ma sul posto non c'è traccia di bossoli

Molfetta, Far West nel rione Paradiso ma sul posto non c'è traccia di bossoli

 
Foggiatragedia sfiorata
Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

 
Brindisil'arresto
Francavilla Fontana, alla veneranda età di 87enne evade dai domiciliari e finisce ai...domiciliari

Francavilla Fontana, alla veneranda età di 87enne evade dai domiciliari e finisce ai...domiciliari

 
Tarantosbarchi
MIgranti, in 100 arrivano all'hotspot di Taranto: arrestato tunisino irregolare sul territorio

Migranti, in 100 arrivano all'hotspot di Taranto: arrestato tunisino irregolare

 
MateraManutenzione
Matera, la vasca della Villa non più una palude

Matera, la vasca della Villa non più una palude

 
PotenzaCentro storico
Potenza, tavoli e locali all’aperto . La piazza rivive causa Covid

Potenza, tavoli e locali all’aperto. La piazza rivive dopo il Covid

 
Lecceil caso in salento
Otranto, «È un lupo oppure un cane inselvatichico?. Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»

«È un lupo o un cane inselvatichito? Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»: parla l'esperto

 
BatAmbiente
Barletta, «Illegalità diffusa sul fiume Ofanto»

Barletta, «Illegalità diffusa sul fiume Ofanto»

 

i più letti

Carmela Pagano nuovo prefetto di Bari

Carmela Pagano nuovo prefetto di Bari
BARI – Sicurezza innovazione amministrativa e immigrazione, al centro degli impegni del nuovo prefetto di Bari, Carmela Pagano, primo prefetto donna nel capoluogo pugliese che, dopo l’insediamento, ha incontrato la stampa. «Il mio metodo – ha detto ai cronisti – sarà dare molto spazio al confronto con tutte le istituzioni, all’ascolto delle voci, per riuscire ad avere un quadro più chiaro della situazione e del territorio». Carmela Pagano è già stata in Puglia dal 2010 al 2012, come prefetto di Taranto, prima di Bari è stata a Caserta.

«Conosco Bari, perchè negli anni che ho trascorso a Taranto durante il tavolo di coordinamento regionale sui temi della criminalità e dell’immigrazione, ho avuto modo di confrontarmi con l’allora prefetto Schilardi. Su Bari – ha continuato – si è concentrata una certa apprensione dei cittadini anche ad esempio in tema di criminalità diffusa. Naturalmente – ha spiegato – si può migliorare il dialogo con i cittadini».

Il prefetto, che in mattinata ha incontrato i rappresentanti provinciali delle forze dell’ordine e nel pomeriggio il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha sottolineato l’importanza di «ampliare il più possibile la sicurezza integrata, la sicurezza urbana che deve essere specificità dei sindaci viene considerata competenza pubblica. Con i sindaci – ha sottolineato – si devono studiare le modalità migliori di intervento. Ci deve essere una piena complementarietà e un colloquio fra forze di polizia statali e locali dove ognuno deve garantire appieno il proprio lavoro».

Il prefetto che in passato si è occupato di sicurezza e innovazione amministrativa, ha ribadito l’importanza del comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza che «diventa una cabina di regia strategica».
«Si parla di sicurezza complementare, partecipata. Un ruolo – ha ribadito – va dato anche al cittadino che deve collaborare con le istituzioni. Su Bari – ha dichiarato - c'è un altissimo numero di reati scoperti e alcuni di questi richiedono necessariamente la collaborazione dei cittadini». Quanto all’innovazione amministrativa «c'è molto da lavorare sul rapporto fra amministrazioni. Tutte le politiche devono essere frutto di concertazione. Non si può non agire in modo sistematico e organizzato. Dobbiamo fare meglio – ha concluso – con le risorse che abbiamo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie