Mercoledì 27 Marzo 2019 | 01:10

NEWS DALLA SEZIONE

Processo Speranza
Case di Cura Riunite: a Bari assolti ex manager Biallo e boss Parisi

Ccr e clan, ennesima assoluzione a Bari per ex manager Biallo e boss Parisi

 
Il progetto
Porto di Bari: nel 2021 nuovo terminal crociere, costerà 5mln di euro

Porto di Bari: nel 2021 nuovo terminal crociere, costerà 5mln di euro

 
Cambio di gestione
Rifiuti, a Mola di Bari il servizio raccolta passa di mano

Rifiuti, a Mola di Bari il servizio raccolta passa di mano

 
L'app
Sottocuoco: la cena a km 0 arriva a domicilio

Sottocuoco: la cena a km 0 arriva a domicilio

 
La scoperta
Ruvo, cantiere con «sorpresa»: spuntano due tombe antiche

Ruvo, cantiere con «sorpresa»: spuntano due tombe antiche

 
Il caso
Bari, acido caustico al posto del succo: grave bimbo di 5 anni

Gioia del Colle, beve al bar acido caustico al posto del succo: grave bimbo di 5 anni

 
Vandali all'opera
Monopoli scritte su un muro a Porto Bianco, il sindaco: «Incivili»

Monopoli scritte su un muro a Porto Bianco, il sindaco: «Incivili»

 
La storia
Il gelato sushi «made in Mola» spopola a NY: l'idea del 28enne Pasquale

Il gelato sushi «made in Mola» spopola a NY: l'idea del 28enne Pasquale Ragone

 

Il Biancorosso

LA PARTITA
Il meglio di Palmese-Baritutte le emozioni biancorosse

Il meglio di Palmese-Bari
tutte le emozioni biancorosse

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaL'annuncio
Basilicata, lo sconfitto Trerotola resterà in consiglio regionale

Basilicata, lo sconfitto Trerotola resterà in consiglio regionale

 
LecceLa sentenza
Lecce, processo a gruppo Scu: 12 condanne e un patteggiamento

Lecce, processo a gruppo Scu: 12 condanne e un patteggiamento

 
BrindisiL'episodio
Francavilla F.na, tenta di uccidere il cognato, arrestato

Francavilla F.na, tenta di uccidere il cognato, arrestato

 
TarantoUn 36enne
Consegnava eroina nascosta nei panini: arrestato a Taranto

Consegnava eroina nascosta nei panini: arrestato a Taranto

 
GdM.TVNel foggiano
«Servizio completo»: così i 7 arrestati di S.Severo fornivano droga e sesso

«Servizio completo»: così i 7 arrestati di S.Severo fornivano droga e sesso

 
HomeL'operazione dei cc
Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

 
GdM.TVLo spettacolo sportivo
Matera 2019, Fiona May in scena stasera con «Maratona di New York»

Matera 2019, Fiona May in scena con «Maratona di New York»

 

Bari, uccise per errore un giovane fuori da discoteca Responsabile rinviato a giudizio

Bari, uccise per errore un giovane fuori da discoteca Responsabile rinviato a giudizio
BARI – Il pm Antimafia di Bari Giuseppe Maralfa ha chiesto il giudizio immediato per il 38enne Cosimo Magaletti, pregiudicato ritenuto vicino al clan Strisciuglio di Bari, accusato dell’omicidio del 33enne Giuseppe Di Terlizzi, ucciso per errore il 10 aprile 2011 all’esterno della discoteca barese H25. Magaletti sarà processato dalla Corte di Assise di Bari per i reati di omicidio volontario, detenzione e porto illegale di arma da sparo.

Stando alle indagini della squadra mobile di Bari, coordinate dalla Dda, Di Terlizzi fu colpito alla testa da un colpo d’arma da fuoco che gli procurò gravissime ferite, a causa delle quali morì il 12 aprile successivo. Dopo più di tre anni di indagini, nel dicembre 2014, è stato identificato e arrestato il presunto assassino. Secondo la ricostruzione fatta dagli investigatori una violenta lite tra due gruppi di giovani all’esterno della discoteca sarebbe degenerata con l’esplosione di numerosi colpi d’arma da fuoco da parte di Magaletti.

Per errore fu ucciso Di Terlizzi, ma il vero obiettivo sarebbe stato un presunto affiliato al clan Mercante del quartiere Libertà, anche lui armato di revolver, che pochi istanti prima, avrebbe tentato di esplodere altri colpi contro un ragazzo dell’opposta fazione. Il tentativo fallì perchè l’arma si inceppò. Nei confronti del presunto bersaglio di Magaletti, all’epoca del fatti minorenne, è in corso un processo dinanzi al Tribunale per i Minori di Bari per i reati di tentate lesioni, detenzione e porto dell’arma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400