Lunedì 20 Maggio 2019 | 21:29

NEWS DALLA SEZIONE

L'evento
Ecco «Bitonto cortili aperti» con la guida di 800 studenti

Ecco «Bitonto cortili aperti» con la guida di 800 studenti

 
La sentenza
Bari, donna morì dopo aver bevuto yogurt: assolto gestore bar

Bari, donna morì dopo aver bevuto yogurt: assolto gestore bar

 
Elezioni in vista
Comunali a Bari, Sasso: Lega toglierà il silenziatore a Di Rella

Comunali a Bari, Sasso: «Salvini toglierà il silenziatore a Di Rella»

 
Lotta alla mafia
Bari, clan Diomede-Mercante e Capriati: al via il processo per 90 affiliati

Bari, clan Diomede-Mercante e Capriati: al via il processo per 90 affiliati

 
L'iniziativa
Giovinazzo, riparano una panchina rotta e il sindaco li elogia: «Orgoglioso di voi»

Giovinazzo, riparano una panchina rotta e il sindaco li elogia: «Orgoglioso di voi»

 
L'intervista
Minniti: la sinistra nelle periferie coniughi sicurezza e integrazione

Minniti: la sinistra nelle periferie coniughi sicurezza e integrazione

 
La mobilitazione il 21 maggio
Bari, corteo contro Salvini: «Vieni vestito da Zorro»

Bari, al corteo contro Salvini: «Vieni vestito da Zorro». Comparso il primo striscione

 
Lotta alla droga
Putignano, arrestati due pusher di 58 e 17 anni: il minore tenta la fuga e viene investito

Putignano, arrestati due pusher di 58 e 17 anni: il minore tenta la fuga e viene investito

 
L'inchiesta
Elezioni a Bari, «Il Municipio 4 è in crisi sia il primo della lista»

Elezioni a Bari, «Il Municipio 4 è in crisi sia il primo della lista»

 
Nel barese
Rutigliano: sequestrati 350mila euro di beni a società ortofutticola

Rutigliano: sequestrati 350mila euro di beni a società ortofrutticola

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Taranto, il questore vieta i funerali pubblici per il boss Taurino

Taranto, il questore vieta i funerali pubblici per il boss Taurino

 
BariL'evento
Ecco «Bitonto cortili aperti» con la guida di 800 studenti

Ecco «Bitonto cortili aperti» con la guida di 800 studenti

 
BrindisiL'appello di Adelina
Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

 
PotenzaComando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
BatSanità
Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

 
HomeLa visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 
LecceIl sopralluogo
Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato»

Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato» FT
Ulivi infetti anche nel Tarantino

 
MateraAi domiciliari
Matera, minaccia moglie e la picchia davanti ai figli, arrestato

Matera, minaccia moglie e la picchia davanti ai figli, arrestato

 

i più letti

Procura Bari diffida polizia giudiziaria «No a immagini di esecuzione arresti»

Procura Bari diffida polizia giudiziaria «No a immagini di esecuzione arresti»
BARI – Il procuratore della Repubblica di Bari, Giuseppe Volpe, ha diffidato la polizia giudiziaria "dal comunicare preventivamente ad appartenenti agli organi di informazioni l’esecuzione di arresti o fermi, in modo che foto o riprese possano essere liberamente effettuate contestualmente all’esecuzione delle misure, così integrando concreto rischio di violazioni per il mancato controllo sulla qualità ed il contenuto delle immagini". La procura ha così accolto la richiesta, avanzata simbolicamente con la consegna agli inquirenti di un lenzuolo bianco da parte della Camera Penale di Bari, di tutelare la dignità delle persone arrestate, come avvenuto in occasione degli arresti in Svizzera di dirigenti Fifa. Nei giorni scorsi il Consiglio dell’Unione nazionale delle Camere penali ha approvato una delibera con la quale invita gli organismi locali a dar seguito in tutta Italia all’iniziativa.

Volpe, richiamando le norme sulla tutela della privacy e il Codice deontologico dei Giornalisti, afferma nella circolare che la "polizia giudiziaria potrà per contro diffondere le foto o le immagini frutto di propria attività di documentazione, se rispettose dei limiti di legge e, in particolare, non raffiguranti soggetti ammanettati o sottoposti ad altri mezzi di coercizione fisica".

Analoga iniziativa è stata adottata dal procuratore generale presso la Corte di Appello di Bari, Anna Maria Tosto, che ha inviato una nota alle procura di Trani e Foggia (che fanno parte del distretto di Bari). Dopo aver rilevato che la "prassi" della presenza mezzi di informazione al momento degli arresti (con la conseguente diffusione mediatica delle immagini) "costituisce un insulto ai diritti fondamentali delle persona" riconosciuti dalla Costituzione e dalla Convenzione europei dei diritti dell’uomo, Tosto inviata i procuratori ad adottare "ogni iniziativa utile" a "disincentivare tale consuetudine senza che ciò, peraltro, pregiudichi l’esercizio dell’altrettanto primario diritto all’informazione dei cittadini e di quello della libertà di stampa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400