Sabato 19 Gennaio 2019 | 18:11

NEWS DALLA SEZIONE

Dal 10 al 13 marzo
Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

 
Nel barese
Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

 
A Bari
Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

 
A Bari
Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

 
Violenza in città
Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

 
Sentenze tributarie pilotate
Sentenze tributarie pilotate: chieste 11 condanne a Bari

Bari, al processo «Gibbanza» pioggia di prescrizioni: chieste 11 condanne

 
Morirono 10 persone
Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

 
L'aggressione
Bari, beccato senza biglietto sul treno delle Sud Est: aggredisce capotreno

Bari, beccato senza biglietto sul treno delle Sud Est: aggredisce capotreno

 
L'evento
Bari, in arrivo in Fiera 860 delegati e 1.500 ospiti per il congresso nazionale Cgil

Bari, in arrivo in Fiera 860 delegati e 1.500 ospiti per il congresso nazionale Cgil

 

Cronista insultata su Fb da dipendenti Amtab Bari Nota Ordine e Assostampa

Cronista insultata su Fb da dipendenti Amtab Bari Nota Ordine e Assostampa
BARI – L'Assostampa di Puglia esprime in una nota "sostegno alla collega del Corriere del Mezzogiorno Samantha Dell’Edera, vittima sui social network di attacchi intimidatori, insulti sessisti e riferimenti volgari da parte di un gruppo di dipendenti dell’azienda pubblica di trasporto urbano di Bari per aver firmato alcuni articoli di cronaca riguardanti l’Amtab".

"Attacchi tanto più esecrabili – afferma il sindacato dei giornalisti pugliesi – perchè portati avanti da dipendenti pubblici che del servizio alla comunità dovrebbero fare la loro bandiera".

L’Assostampa "invita la collega a proseguire con serenità il proprio impegno professionale e chiede al sindaco di Bari di intervenire tempestivamente per individuare ed eventualmente sanzionare gli autori delle minacce".

"Chiede, altresì, alle Forze dell’ordine – conclude la nota - di adoperarsi generosamente per consentire, a chi svolge il ruolo di cronista al servizio della comunità, di continuare il proprio lavoro di informazione ai cittadini, presidio ineludibile di civiltà e democrazia".

IL CDR: PREOCCUPAZIONE E SCONCERTO - "Desta preoccupazione e sconcerto che una cronista debba sentirsi minacciata per avere esercitato la propria professione raccontando fatti che interessano i cittadini e gli utenti di un servizio finanziato dalla collettività". Lo scrive in una nota il Comitato di redazione del Corriere del Mezzogiorno della Puglia, esprimendo solidarietà alla collega Samantha Dell’Edera "vittima, su un gruppo Facebook, di insulti sessisti, minacce e riferimenti volgari in relazione a servizi giornalistici da lei redatti sull'azienda di trasporto urbano Amtab".
Il Cdr, "nel salutare affettuosamente la collega Dell’Edera - conclude la nota – invita le istituzioni e le forze dell’ordine ad alzare il livello d’attenzione su episodi che minacciano i diritti di informazione e di critica propri di una democrazia". 

SOLIDARIETA' ORDINE DEI GIORNALISTI - "Pieno sostegno e profonda solidarietà" vengono espressi in una nota alla giornalista Samantha Dell’Edera, cronista del Corriere del Mezzogiorno, dall’Ordine dei giornalisti della Puglia che "condanna con forza gli insulti sessisti, le minacce e i volgari riferimenti nei suoi confronti pubblicati su Facebook in relazione a servizi giornalistici sull'azienda di trasposto urbano Amtab".

L'Ordine dei giornalisti pugliesi "nel rivolgere un vivo appello alle competenti autorità perchè gli autori del grave atto intimidatorio vengano individuati e sanzionati, ribadisce che la libertà di informazione e di critica, sancita dall’art. 21 della Costituzione, resta un presidio insostituibile della convivenza democratica al servizio dei cittadini".

L'Ordine invita inoltre "la collega Dell’Edera nel continuare con serenità e professionalità ad esercitare la sua attività in favore della comunità barese che ha nella trasparenza delle istituzioni e nel ruolo di controllo da parte degli organi di stampa due punti di riferimento per la sua crescita sociale e civile".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400