Martedì 19 Febbraio 2019 | 03:49

NEWS DALLA SEZIONE

La lettera del sindaco
Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

 
La rabbia del sindaco
Giovinazzo, imbrattano con spray il palazzo vescovile: «Gesto da mocciosi»

Giovinazzo, imbrattano con spray il palazzo vescovile: «Gesto da mocciosi»

 
L'evento
Franco Pepe, il miglior pizzaiolo al mondo, porta la pizza fritta dolce a Conversano

Franco Pepe, il miglior pizzaiolo al mondo, porta la pizza fritta dolce a Conversano

 
Truffa
Bari, si fingeva geometra del Comune e derubava gli anziani: arrestato

Bari, si fingeva geometra del Comune e derubava gli anziani: arrestato

 
Alla facoltà di giurisprudenza
Bari, «Sexy avances dal professore»: per la Procura il caso è chiuso

Bari, «Sexy avances dal prof»: per la Procura il caso è chiuso

 
Ambiente ferito
Bari, mattanza di tartarughe marine: decapitate per superstizione

Bari, mattanza di tartarughe marine: decapitate per superstizione

 
I retroscena
Bari, lo spacciatore di Madonnella ucciso per un affare sbagliato

Bari, lo spacciatore di Madonnella ucciso per un affare sbagliato

 
L'elezione
Bari, l'ex campione mondiale di canottaggio Verroca è il nuovo presidente

Bari, l'ex campione mondiale di canottaggio Verroca è il nuovo presidente del circolo Barion

 
L'incidente a Locri
Bari, tifoso esulta per il gol del Bari e precipita nel vuoto: è grave

Locri, tifoso barese esulta dopo il gol di Di Cesare e precipita nel vuoto: grave Vd

 
Da piazza del ferrarese
Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

 
Società
Un albo per le prostitute: la proposta veneta e le reazioni

Un albo per le prostitute: la proposta veneta e le reazioni

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

 
HomeDopo la protesta
Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

 
BariLa lettera del sindaco
Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

 
BrindisiLotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
MateraDopo la frana
Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

 
FoggiaLotta allo spaccio
San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

 

Sanità, la «cupola» di Tedesco perde un altro pezzo assolti sei dirigenti dal gup

Sanità, la «cupola» di Tedesco perde un altro pezzo assolti sei dirigenti dal gup
BARI – Il gup del Tribunale di Bari Francesco Pellecchia ha assolto sei imputati e ha dichiarato un non luogo a procedere per morte del reo al termine di uno dei processi con rito abbreviato sulla sanità pugliese. Si tratta di uno dei filoni del più ampio procedimento sulla presunta associazione per delinquere capeggiata, secondo l’accusa, dall’ex senatore Alberto Tedesco. Sono stati assolti da ogni accusa i tre ex funzionari delle Asl di Bari e Lecce, Felice De Pietro e Vincenzo Valente, e dell’Irccs 'Saverio De Bellis' di Castellana Grotte Tommaso Antonio Stallone che rispondevano di associazione per delinquere.

Assolti dalle accuse di abuso d’ufficio e falso il dipendente della Asl di Bari Gabriele D’Addato, l’imprenditore Domenico Marzocca e il funzionario della Asl di Bari Giuseppe Borraccino. Non luogo a procedere per Giuseppe Liantonio, dirigente dell’Irccs De Bellis. Per Borraccino il procuratore aggiunto Lino Giorgio Bruno aveva chiesto l’assoluzione mentre per gli altri sei condanne comprese tra 1 anno e 4 mesi di reclusione e i 2 anni e 6 mesi.

Le accuse facevano riferimento a nomine di dirigenti pubblici e ad un presunto bando truccato per la fornitura di attrezzatura sanitaria all’oncologico di Bari.
Nell’ambito di questa indagine De Pietro è stato arrestato nel gennaio 2013 e oggi "nessuna assoluzione – commenta il suo difensore, l’avvocato Francesco Paolo Sisto – potrà ripagare le sofferenze personali, economiche e professionali patite negli ultimi sette anni".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400