Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 11:13

NEWS DALLA SEZIONE

La denuncia
Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

 
L'iniziativa
Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

 
Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
lA POLEMICA
Bari: Piccolo Teatro chiude, blitz con gli attori sul palco

Bari: Piccolo Teatro chiude, blitz con gli attori sul palco

 
Il concorso di idee
Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni

Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni
Sisto (FI): bufala storica

 
Operazione Pandora
Mafia a Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

 
Alle urne
Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

 
Denunciati due fasanesi
Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

 
In scooter sulla Statale 100
Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

 
L'incidente
Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi della vecchia Filobus

Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi del vecchio Filobus

 
Dopo 6 anni
Bari, restituito agli Antro il patrimonio sequestrato

Bari, restituito agli Antro il patrimonio sequestrato

 

Cantante calabrese morì in clinica privata a Bari Gip rigetta l'archiviazione

Cantante calabrese morì in clinica privata a Bari Gip rigetta l'archiviazione
BARI – Il gip del Tribunale di Bari Antonio Diella ha rigettato la richiesta di archiviazione del fascicolo d’indagine sulla morte di Luigi Ferraro, il cantante neomelodico cosentino di 30 anni, deceduto nel febbraio 2013 in una clinica barese dieci giorni dopo un intervento di cardiochirurgia. 

Accogliendo l’opposizione all’archiviazione depositata dai familiari della vittima, il giudice ha disposto un incidente probatorio per cristallizzare l’esito degli accertamenti medico-legali e chiarire le cause del decesso, individuando le eventuali responsabilità dei sanitari che hanno avuto in cura il ragazzo.

Nel fascicolo della Procura di Bari sono indagate 11 persone: otto cardiochirurghi, due anestesisti e un cardiologo, che rispondono di omicidio colposo. Stando alle verifiche coordinate dal pm Lidia Giorgio, l’uomo sarebbe morto dieci giorni dopo un intervento di ricostruzione della valvola mitralica eseguito nella clinica Santa Maria di Bari.

A causa di una serie di complicanze, un’infezione post-operatoria che gli avrebbe procurato febbre alta e calo progressivo della vista, il 30enne è stato sottoposto ad un secondo intervento chirurgico ma è deceduto poco dopo. Secondo la Procura la morte non sarebbe stata causata da negligenze dei medici. Il giudice, però, ha ritenuto di dover approfondire la vicenda, condividendo l'opposizione della parte offesa, disponendo una nuova perizia medico-legale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400