Sabato 19 Gennaio 2019 | 17:13

NEWS DALLA SEZIONE

Dal 10 al 13 marzo
Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

 
Nel barese
Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

 
A Bari
Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

 
A Bari
Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

 
Violenza in città
Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

 
Sentenze tributarie pilotate
Sentenze tributarie pilotate: chieste 11 condanne a Bari

Bari, al processo «Gibbanza» pioggia di prescrizioni: chieste 11 condanne

 
Morirono 10 persone
Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

 
L'aggressione
Bari, beccato senza biglietto sul treno delle Sud Est: aggredisce capotreno

Bari, beccato senza biglietto sul treno delle Sud Est: aggredisce capotreno

 
L'evento
Bari, in arrivo in Fiera 860 delegati e 1.500 ospiti per il congresso nazionale Cgil

Bari, in arrivo in Fiera 860 delegati e 1.500 ospiti per il congresso nazionale Cgil

 

Terlizzi, pediatra vendeva campioni gratuiti di farmaci

Terlizzi, pediatra vendeva campioni gratuiti di farmaci
TERLIZZI – Un medico pediatra è stato denunciato per abusivo esercizio della professione di farmacista dopo che la guardia di finanza ha scoperto che nel suo ambulatorio dispensava farmaci, parafarmaci e prodotti omeopatici, pretendendo compensi in denaro e senza il rilascio di documentazione. I farmaci, a quanto accertato dagli investigatori – coordinati dalla Procura di Trani – erano 'campioni gratuiti non destinati alla vendità.

Le indagini hanno permesso di appurare che il professionista operava come un vero e proprio farmacista: dopo aver instaurato un rapporto di fiducia con i genitori ed averli rassicurati sul fatto che i medicinali in suo possesso erano più convenienti rispetto al prezzo di mercato, li cedeva, ricevendo denaro.

Convenienza che è risultata non vera in quanto i prodotti venivano venduti addirittura a un prezzo superiore a quello della farmacia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400