Lunedì 21 Gennaio 2019 | 06:35

NEWS DALLA SEZIONE

La scoperta
Ruvo, donna trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

Ruvo, trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

 
Città che cambia
Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

 
L'incidente
Carambola auto moto a Bari, 70enne schiacciata contro impalcatura

Carambola auto moto a Bari, 70enne schiacciata contro impalcatura

 
Dal 10 al 13 marzo
Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

 
Nel barese
Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

 
A Bari
Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

 
A Bari
Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

 
Violenza in città
Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

Bari, migrante buttato giù dalla bici, presi gli aggressori: «Non era razzismo»

 
Sentenze tributarie pilotate
Sentenze tributarie pilotate: chieste 11 condanne a Bari

Bari, al processo «Gibbanza» pioggia di prescrizioni: chieste 11 condanne

 
Morirono 10 persone
Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

 

Recuperati preziosi reperti archeologici trafugati in Spagna

BARI - I carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Bari, grazie ad una rogatoria internazionale promossa dalla Procura della Repubblica di Bari, sono riusciti a recuperare dalla Spagna 13 reperti archeologici, risalenti al IV - III sec (nella foto alcuni dei reperti ritrovati)
Recuperati preziosi reperti archeologici trafugati in Spagna
BARI - I carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Bari, grazie ad una rogatoria internazionale promossa dalla Procura della Repubblica di Bari, sono riusciti a recuperare dalla Spagna 13 reperti archeologici, risalenti al IV - III sec.
Il traffico di opere d'arte e beni archeologici che dall'Italia e dalla Puglia raggiungono collezionisti privati e non solo, è un flusso molto intenso. In particolare la nostra regione è spesso preda di tombaroli o ladri specializzati che saccheggiano e rubano con grande facilità beni di inestimabile valore, approfittando degli scarsi livelli di sicurezza. Beni storici che poi vengono rivenduti al mercato nero per privati facoltosi ed a volte anche musei stranieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400