Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 10:26

NEWS DALLA SEZIONE

La denuncia
Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

 
L'iniziativa
Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

 
Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
lA POLEMICA
Bari: Piccolo Teatro chiude, blitz con gli attori sul palco

Bari: Piccolo Teatro chiude, blitz con gli attori sul palco

 
Il concorso di idee
Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni

Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni
Sisto (FI): bufala storica

 
Operazione Pandora
Mafia a Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

 
Alle urne
Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

 
Denunciati due fasanesi
Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

 
In scooter sulla Statale 100
Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

 
L'incidente
Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi della vecchia Filobus

Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi del vecchio Filobus

 
Dopo 6 anni
Bari, restituito agli Antro il patrimonio sequestrato

Bari, restituito agli Antro il patrimonio sequestrato

 

Gdf sequestra beni per 4,2 mln a eredi del boss

MOLFETTA (BARI) – Beni per circa 4,2 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza agli eredi del boss di Molfetta (Bari) Alfredo Fiore, assassinato il 13 marzo 2014 nella sua azienda di vendita di prodotti ortofrutticoli che è tra i beni sequestrati oggi. In particolare sono stati posti i sigilli a un bar sul lungomare della città pugliese, e a sette rapporti finanziari.
Gdf sequestra beni per 4,2 mln a eredi del boss
MOLFETTA (BARI) – Beni per circa 4,2 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza agli eredi del boss di Molfetta (Bari) Alfredo Fiore, assassinato il 13 marzo 2014 nella sua azienda di vendita di prodotti ortofrutticoli che è tra i beni sequestrati oggi. In particolare sono stati posti i sigilli a un bar sul lungomare della città pugliese, e a sette rapporti finanziari.
Il provvedimento di sequestro è stato emesso dal Tribunale di Bari, su proposta del Procuratore della Repubblica, in applicazione della normativa antimafia che consente di avviare il procedimento anche nei confronti degli eredi, entro cinque anni dalla morte.

I finanzieri hanno accertato che il nucleo familiare del boss, negli ultimi cinque anni, a fronte di disponibilità lecite per poco più di 125mila euro aveva sostenuto spese ed investimenti per circa 250mila euro: secondo gli investigatori, Fiore, "con un curriculum criminale di tutto rispetto", ha tratto i mezzi per vivere "in maniera pressochè esclusiva dalle condotte delittuose", tra cui l’associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. Pochi giorni prima di essere assassinato, Fiore fu accusato di essere il responsabile di un attentato dinamitardo a danno di un esercizio commerciale di Molfetta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400