Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 16:35

NEWS DALLA SEZIONE

La denuncia
Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

 
L'iniziativa
Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

 
Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
Il concorso di idee
Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni

Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni
Sisto (FI): bufala storica

 
Operazione Pandora
Mafia a Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

 
Alle urne
Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

 
Denunciati due fasanesi
Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

 
In scooter sulla Statale 100
Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

 
L'incidente
Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi della vecchia Filobus

Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi del vecchio Filobus

 
Dopo 6 anni
Bari, restituito agli Antro il patrimonio sequestrato

Bari, restituito agli Antro il patrimonio sequestrato

 
La scoperta
Ruvo, donna trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

Ruvo, trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

 

Bari, sperona auto Cc miitari restano feriti Arrestato un 19enne

BARI – Nonostante l’alt intimatogli ha speronato ripetutamente l’auto dei Carabinieri nel corso di un pericoloso inseguimento avvenuto nella notte nel quartiere San Paolo ma è stato bloccato e arrestato. Si tratta di un 19enne barese, noto alle forze dell’ordine, di cui non è stato reso noto il nome, arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bari con le accuse di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, danneggiamento aggravato e guida senza patente
Bari, sperona auto Cc miitari restano feriti Arrestato un 19enne
BARI – Nonostante l’alt intimatogli ha speronato ripetutamente l’auto dei Carabinieri nel corso di un pericoloso inseguimento avvenuto nella notte nel quartiere San Paolo ma è stato bloccato e arrestato. Si tratta di un 19enne barese, noto alle forze dell’ordine, di cui non è stato reso noto il nome, arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bari con le accuse di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, danneggiamento aggravato e guida senza patente. I militari hanno riportato contusioni e traumi vari giudicati guaribili in 30 giorni dai medici del Policlinico di Bari mentre il mezzo dell’Arma, all’interno del quale tra l'altro si è verificata l’esplosione dell’air-bag lato passeggero, ha riportato danni alle fiancate e al paraurti anteriore.

Nel corso della notte, i carabinieri in servizio perlustrativo nel quartiere "San Paolo", hanno intercettato in via Veneto una Bmw sospetta con una persona a bordo che, nonostante l’alt intimatogli, ha tentato di allontanarsi. Ne è nato un inseguimento nel corso del quale il fuggitivo ha compiuto manovre spericolate speronando ripetutamente l’auto dei militari, utilizzando anche il marciapiede come via di fuga e imboccando contromano via Delle Regioni. La sua corsa è terminata in via Barisano da Trani dove il giovane, vistosi alle strette, ha abbandonato il mezzo e si è rifugiato in un portone condominiale dove è stato bloccato e tratto in arresto. Sottoposto a controllo il giovane è risultato sprovvisto di patente di guida mentre il mezzo, privo di copertura assicurativa, è stato sottoposto a sequestro. Tratto in arresto il 19enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato collocato ai domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400