Lunedì 21 Gennaio 2019 | 04:04

NEWS DALLA SEZIONE

La scoperta
Ruvo, donna trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

Ruvo, trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

 
Città che cambia
Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

 
L'incidente
Carambola auto moto a Bari, 70enne schiacciata contro impalcatura

Carambola auto moto a Bari, 70enne schiacciata contro impalcatura

 
Dal 10 al 13 marzo
Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

 
Nel barese
Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

 
A Bari
Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

 
A Bari
Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

 
Violenza in città
Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

Bari, migrante buttato giù dalla bici, presi gli aggressori: «Non era razzismo»

 
Sentenze tributarie pilotate
Sentenze tributarie pilotate: chieste 11 condanne a Bari

Bari, al processo «Gibbanza» pioggia di prescrizioni: chieste 11 condanne

 
Morirono 10 persone
Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

 

Sequestrati beni per 5 mln di euro a due pregiudicati 

BARI – Beni per un valore complessivo di 5 milioni di euro vengono sequestrati dai carabinieri ai pregiudicati Luigi Curci, di 58 anni, di Cerignola (Foggia), e Giuseppe Scardi, di 50, di Canosa di Puglia (Bt), entrambi ritenuti affiliati al clan cerignolano 'Piarulli-Ferrarò. I due hanno numerosi precedenti penali e condanne per associazione mafiosa e traffico di droga. I sigilli vengono apposti ad una concessionaria di autoveicoli e a una scuola guida a Canosa di Puglia (Bt), a 18 immobili, tra cui un villino e due appartamenti nel centro residenziale di Milano e a Cerignola, a terreni, 18 conti correnti in sette istituti di credito e a 15 autovetture (tra cui Bmw e Audi)
Sequestrati beni per 5 mln di euro a due pregiudicati 
BARI – Beni per un valore complessivo di 5 milioni di euro vengono sequestrati dai carabinieri ai pregiudicati Luigi Curci, di 58 anni, di Cerignola (Foggia), e Giuseppe Scardi, di 50, di Canosa di Puglia (Bt), entrambi ritenuti affiliati al clan cerignolano 'Piarulli-Ferrarò. I due hanno numerosi precedenti penali e condanne per associazione mafiosa e traffico di droga. Il sequestro è stato disposto ai sensi del "Codice antimafia" sulla base di un decreto emesso dal Tribunale di Trani su proposta della Dda di Bari.

I sigilli vengono apposti ad una concessionaria di autoveicoli e a una scuola guida a Canosa di Puglia (Bt), a 18 immobili, tra cui un villino e due appartamenti nel centro residenziale di Milano e a Cerignola, a terreni, 18 conti correnti in sette istituti di credito e a 15 autovetture (tra cui Bmw e Audi).
Il provvedimento scaturisce da una attività, avviata dal Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Bari nel marzo 2014, che ha permesso di appurare che Curci e Scardi, a fronte di modesti redditi dichiarati, attraverso la vendita di automobili e la gestione di una scuola guida, abbiano realizzato un rilevante patrimonio grazie a presunti guadagni conseguiti da attività illecite intestando i beni a familiari e "prestanome", questi ultimi risultati amministratori della scuola guida.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400