Giovedì 17 Gennaio 2019 | 18:38

NEWS DALLA SEZIONE

Forse per un litigio
Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

 
In un panificio
Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

 
Per Filippo Capriati
Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

 
Il commento
Modello Emiliano, esame pugliese

Modello Emiliano, esame pugliese

 
Fermato dalla polizia
Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

 
Il dibattito
Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

 
Ha 44 anni
Bari, M5S sceglie la musicista Elisabetta Pani come candidato sindaco

Bari, M5S sceglie la musicista Elisabetta Pani come candidato sindaco

 
Dopo l'arresto di settembre
Bari, chiuse indagini su Giancaspro, spunta anche l'accusa di estorsione

Bari, chiuse indagini su ex patron Giancaspro, spunta anche l'accusa di estorsione

 
La storia è una bufala
Bari, ristruttura villa e trova 150mln di lire del padre. Bankitalia: «Troppo tardi per il cambio»

Bari, trova 150mln di lire del padre. Bankitalia: «Tardi per il cambio», ma è una fake news

 
Gesto senza motivo
Cassonetti bruciati a Bari, telecamere incastrano una 36enne: ha agito senza motivo

Cassonetti bruciati a Bari, telecamere incastrano una 36enne della provincia

 

Bari, arrestati 2 stalker uno ha tagliato ciocca di capelli alla sua «ex»

BARI - Si tratta di due giovani appena 30enni: uno è stato arrestato dalla Polizia (passando dai domiciliari al carcere) accusato di aver tagliato ciocca dei capelli alla sua ex fidanziata. Un altro è stato arrestato dai Carabinieri: anche lui perseguitava la sua ex amorosa che ha colpito con un pugno. Per lui dai domiliari si è passati all'obbligo di firma
Lecce, pesta la fidanzata e le spappola fegatoe milza
Bari, arrestati 2 stalker uno ha tagliato ciocca di capelli alla sua «ex»
BARI - Arrestato martedì e messo ai domiciliari, ha continuato a perseguitare la sua ex fidanzata e così è finito in carcere. Protagonista della vicenda, il 30enne Nicola Losito, sorvegliato speciale: raggiunto da una ordinanza di arresti domiciliari per atti persecutori, minacce, violazione di domicilio, lesioni, violenza privata.

Tuttavia, è passato dall'abitazione al carcere: l’aggravamento della misura cautelare si è reso necessaria perché il predetto, mentre era sottoposto al regime della misura domiciliare, ha continuato a minacciare telefonicamente l’ex fidanzata e il suo attuale compagno, violando così le prescrizioni imposte dall’ordinanza.

Inoltre l'uomo si è ripetutamente allontanato dal domicilio, ponendo in essere i medesimi atti persecutori che avevano condotto all’emissione del precedente provvedimento di limitazione alla libertà personale e utilizzando il telefono cellulare per molestare ripetutamente le vittime, richiedendo loro persino di sostenere le spese legali correlate al suo arresto, come testimoniato da una telefonata minatoria ricevuta dalla donna alla presenza dei poliziotti del Commissariato Bari-Nuova Carrassi.

In più occasioni l’arrestato, reiterando i delitti connotati da violenza ed intimidazione nei confronti della ex fidanzata e del nuovo compagno di costei, ha aggredito e colpito i due con calci e pugni, proferendo al loro indirizzo minacce di morte e, in una occasione, ha con violenza bloccato con forza il capo della donna costringendola a subire il taglio dei capelli utilizzando grosse forbici in ferro.

Un altro stalker è stato arrestato dai Carabinieri della stazione di Bari-Japigia unitamente a quelli del Nucleo Radiomobile di Bari: in manette è finito un 28enne barese già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile di atti persecutori e lesioni personali. Il giovane, accecato dalla gelosia, si è appostato nei pressi dell’abitazione della sua ex fidanzata, nel quartiere Japigia, dove ha atteso che la stessa rincasasse.

Alla vista della giovane che rientrava con gli amici, ha dapprima cominciato a discutere con la stessa e successivamente è passato alle vie di fatto sferrandole un pugno in viso e procurandole lesioni giudicate guaribili in 10 giorni da personale sanitario del Policlinico di Bari. A quel punto si è dileguato venendo rintracciato e bloccato dai carabinieri intervenuti su segnalazione al numero di emergenza “112” effettuata dai testimoni.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, dopo la convalida  dell’arresto il giovane è stato sottoposto all’obbligo di firma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400