Martedì 19 Febbraio 2019 | 12:35

NEWS DALLA SEZIONE

L'iniziativa
Le strade di Bari si colorano con i murales dei Lego, grazie allo street artist Pao

Le strade di Bari si colorano con i murales dei Lego, grazie allo street artist Pao

 
Rapina aggravata
Bari, 16enni rapinarono market, incastrati dalle telecamere

Bari, 16enni rapinarono market, incastrati dalle telecamere

 
L'allarme
Siringhe in centro e al parco: è emergenza eroina a Bari

Siringhe in centro e al parco: è emergenza eroina a Bari

 
In programma giovedì 21
Nuova sede consiglio regionale Puglia, corsa contro il tempo per la prima riunione

Nuova sede consiglio regionale Puglia, corsa contro il tempo per la prima riunione

 
La lettera del sindaco
Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

 
La rabbia del sindaco
Giovinazzo, imbrattano con spray il palazzo vescovile: «Gesto da mocciosi»

Giovinazzo, imbrattano con spray il palazzo vescovile: «Gesto da mocciosi»

 
L'evento
Franco Pepe, il miglior pizzaiolo al mondo, porta la pizza fritta dolce a Conversano

Franco Pepe, il miglior pizzaiolo al mondo, porta la pizza fritta dolce a Conversano

 
Truffa
Bari, si fingeva geometra del Comune e derubava gli anziani: arrestato

Bari, si fingeva geometra del Comune e derubava gli anziani: arrestato

 
Alla facoltà di giurisprudenza
Bari, «Sexy avances dal professore»: per la Procura il caso è chiuso

Bari, «Sexy avances dal prof»: per la Procura il caso è chiuso

 
Ambiente ferito
Bari, mattanza di tartarughe marine: decapitate per superstizione

Bari, mattanza di tartarughe marine: decapitate per superstizione

 
I retroscena
Bari, lo spacciatore di Madonnella ucciso per un affare sbagliato

Bari, lo spacciatore di Madonnella ucciso per un affare sbagliato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiA Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
BariL'iniziativa
Le strade di Bari si colorano con i murales dei Lego, grazie allo street artist Pao

Le strade di Bari si colorano con i murales dei Lego, grazie allo street artist Pao

 
TarantoAccoltellato un libico
Non vuole pagare uno dei suoi lavoratori e tenta di ucciderlo: arrestato sudanese nel Tarantino

Non vuole pagare uno dei suoi lavoratori e tenta di ucciderlo: arrestato sudanese nel Tarantino

 
LecceLa novità
Da Gallipoli si vola in Grecia: il turismo viaggia in idrovolante

Da Gallipoli si vola in Grecia: il turismo viaggia in idrovolante

 
BatDopo la denuncia
Estorcono denaro a un collega: 2 contadini arrestati

Estorcono denaro a un collega: 2 contadini arrestati

 
FoggiaLa storia
«Nonno Libero», il barbone più longevo di Foggia, avrà una casa

«Nonno Libero», il barbone più longevo di Foggia, avrà una casa

 
MateraDopo la frana
Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

 

Ferimento fratello boss Altamura tre fermi dei CC

BARI – Fermo, emesso dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari, a carico di tre presunti esponenti di un clan emergente ad Altamura (Bari) facente capo al 32enne Pietro Antonio Nuzzi. Quest’ultimo è uno dei tre fermati per il tentato omicidio di Mario Dambrosio, 43 anni, fratello del boss Bartolomeo, ucciso nel settembre del 2010.
Ferimento fratello boss Altamura tre fermi dei CC
BARI – I carabinieri del Reparto operativo del comando provinciale di Bari hanno eseguito un decreto di fermo, emesso dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari, a carico di tre presunti esponenti di un clan emergente ad Altamura (Bari) facente capo al 32enne Pietro Antonio Nuzzi. Quest’ultimo è uno dei tre fermati, insieme a Francesco Zazzara, di 21 anni, e ad un albanese, Eduart Mihas, di 19 anni. Per tutti l’accusa è di tentato omicidio ai danni di Mario Dambrosio, 43 anni, fratello del boss Bartolomeo, ucciso nel settembre del 2010.

Il tentato omicidio risale al 31 luglio scorso, quando in via San Luca ad Altamura vennero esplosi alcuni colpi di pistola all’indirizzo di Mario Dambrosio che si salvò rifugiandosi, gravemente ferito, in un bar. Ai fermati viene contestata anche l’aggravante di aver usato metodi e finalità mafiose, con l’accusa ulteriore di aver agito per ottenere l’eliminazione fisica di presunti appartenenti a gruppi criminali e garantirsi il predominio sulle attività delittuose.

I fermati dovranno inoltre rispondere di detenzione e porto di arma clandestina. Un’accusa in concorso con il fratello di Pietro Antonio Nuzzi, Alessandro, incensurato fino al suo arresto eseguito dai carabinieri il 9 gennaio scorso quando venne trovato in possesso di numerose armi: tre pistole, tra cui il revolver Zastava calibro 357 magnum usato per il tentato omicidio di Dambrosio, un fucile a canne mozze, oltre a munizioni, droga e materiale esplodente.

Non è stato il primo agguato ai danni dei fratelli del boss della Murgia Bartolo Dambrosio. Oltre a quello avvenuto il 31 luglio dell'anno scorso ai danni di Mario (per i quali sono scattati oggi i fermi), il 1° maggio del 2012 venne ferito in modo meno grave, infatti, l’altro fratello del boss: Nicola Dambrosio, incensurato, all’epoca 32enne, raggiunto dai killer sempre nella stessa zona di via Selva vicino a una pizzeria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400