Martedì 21 Maggio 2019 | 15:49

NEWS DALLA SEZIONE

Era partito da Pisa
Si imbarca per Cagliari, si ritrova a Bari: l'ira di un turista contro Ryanair

Si imbarca per Cagliari, si ritrova a Bari: l'ira di un turista contro Ryanair

 
La sentenza
di cosola

Bari, 27 condanne definitive per il clan Di Cosola: 21 anni al fratello del boss

 
Sanità
Politecnico Bari, scacco matto a ictus e infarti: ecco l'app per i consulti a distanza

Policlinico Bari, scacco matto a ictus e infarti: ecco l'app per i consulti a distanza

 
L'ecomostro
Bari, sì al salvataggio Sud Fondi: «Punta Perotti verrà venduta»

Bari, sì al salvataggio Sud Fondi: «Punta Perotti verrà venduta»

 
La mobilitazione
Anche l’Università di Bari partecipa al Teach Pride per la prof. sospesa a Palermo

Università Bari partecipa al Teach Pride per prof. sospesa a Palermo

 
Dopo una lite
Conversano, ha problemi economici e tenta di uccidere figlio neonato: in cella 40enne

Conversano, ha problemi economici e tenta di uccidere figlio neonato: in cella 40enne

 
Alle 10.14
Nordbarese: due scosse di terremoto, sisma avvertito anche a Bari

Terremoto in Puglia, epicentro a Barletta
A Bari evacuate scuole e Procura FOTO
Trani: crolla pezzo timpano chiesa FOTO

 
Turismo
Guida Lonely Planet inserisce Bari in top 10 mete più belle d'Europa

Guida Lonely Planet inserisce Bari in top 10 mete più belle d'Europa

 
La visita
Giornate Cei, il 23 febbraio 2020 Papa Francesco torna a Bari

Giornate Cei, il 23 febbraio 2020 Papa Francesco torna a Bari

 
Il caso
Monopoli, a 4 anni si infila moneta nel naso: operata d'urgenza, è salva

Monopoli, a 4 anni si infila moneta nel naso: operata, è salva

 

Il Biancorosso

IL PAGELLONE
Di Cesare e Floriano campionato topPiovanello l'under più in palla

Di Cesare e Floriano campionato top
Piovanello l'under più in palla

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariEra partito da Pisa
Si imbarca per Cagliari, si ritrova a Bari: l'ira di un turista contro Ryanair

Si imbarca per Cagliari, si ritrova a Bari: l'ira di un turista contro Ryanair

 
BrindisiIl comizio
Ostuni, botta e risposta tra Salvini e i contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

Ostuni, botta e risposta tra Salvini e contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

 
TarantoNel tarantino
Martina Franca: torna nella casa vacanze e trova un occupante e lavori in corso

Martina Franca: torna nella casa vacanze e trova un occupante e lavori in corso

 
LecceIn Piazza S.oronzo
«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

 
MateraDai carabinieri
Matera: spaccia droga al parco, arrestata 38enne

Matera: spaccia droga al parco, arrestata 38enne

 
PotenzaComando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
HomeLa visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 

i più letti

Ferimento fratello boss Altamura tre fermi dei CC

BARI – Fermo, emesso dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari, a carico di tre presunti esponenti di un clan emergente ad Altamura (Bari) facente capo al 32enne Pietro Antonio Nuzzi. Quest’ultimo è uno dei tre fermati per il tentato omicidio di Mario Dambrosio, 43 anni, fratello del boss Bartolomeo, ucciso nel settembre del 2010.
Ferimento fratello boss Altamura tre fermi dei CC
BARI – I carabinieri del Reparto operativo del comando provinciale di Bari hanno eseguito un decreto di fermo, emesso dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari, a carico di tre presunti esponenti di un clan emergente ad Altamura (Bari) facente capo al 32enne Pietro Antonio Nuzzi. Quest’ultimo è uno dei tre fermati, insieme a Francesco Zazzara, di 21 anni, e ad un albanese, Eduart Mihas, di 19 anni. Per tutti l’accusa è di tentato omicidio ai danni di Mario Dambrosio, 43 anni, fratello del boss Bartolomeo, ucciso nel settembre del 2010.

Il tentato omicidio risale al 31 luglio scorso, quando in via San Luca ad Altamura vennero esplosi alcuni colpi di pistola all’indirizzo di Mario Dambrosio che si salvò rifugiandosi, gravemente ferito, in un bar. Ai fermati viene contestata anche l’aggravante di aver usato metodi e finalità mafiose, con l’accusa ulteriore di aver agito per ottenere l’eliminazione fisica di presunti appartenenti a gruppi criminali e garantirsi il predominio sulle attività delittuose.

I fermati dovranno inoltre rispondere di detenzione e porto di arma clandestina. Un’accusa in concorso con il fratello di Pietro Antonio Nuzzi, Alessandro, incensurato fino al suo arresto eseguito dai carabinieri il 9 gennaio scorso quando venne trovato in possesso di numerose armi: tre pistole, tra cui il revolver Zastava calibro 357 magnum usato per il tentato omicidio di Dambrosio, un fucile a canne mozze, oltre a munizioni, droga e materiale esplodente.

Non è stato il primo agguato ai danni dei fratelli del boss della Murgia Bartolo Dambrosio. Oltre a quello avvenuto il 31 luglio dell'anno scorso ai danni di Mario (per i quali sono scattati oggi i fermi), il 1° maggio del 2012 venne ferito in modo meno grave, infatti, l’altro fratello del boss: Nicola Dambrosio, incensurato, all’epoca 32enne, raggiunto dai killer sempre nella stessa zona di via Selva vicino a una pizzeria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400