Venerdì 18 Gennaio 2019 | 01:00

NEWS DALLA SEZIONE

Forse per un litigio
Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

 
In un panificio
Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

 
Per Filippo Capriati
Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

 
Il commento
Modello Emiliano, esame pugliese

Modello Emiliano, esame pugliese

 
Fermato dalla polizia
Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

 
Il dibattito
Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

 
Ha 44 anni
Bari, M5S sceglie la musicista Elisabetta Pani come candidato sindaco

Bari, M5S sceglie la musicista Elisabetta Pani come candidato sindaco

 
Dopo l'arresto di settembre
Bari, chiuse indagini su Giancaspro, spunta anche l'accusa di estorsione

Bari, chiuse indagini su ex patron Giancaspro, spunta anche l'accusa di estorsione

 
La storia è una bufala
Bari, ristruttura villa e trova 150mln di lire del padre. Bankitalia: «Troppo tardi per il cambio»

Bari, trova 150mln di lire del padre. Bankitalia: «Tardi per il cambio», ma è una fake news

 
Gesto senza motivo
Cassonetti bruciati a Bari, telecamere incastrano una 36enne: ha agito senza motivo

Cassonetti bruciati a Bari, telecamere incastrano una 36enne della provincia

 

Gioia del Colle sindaco dal carcere ai domiciliari Il Gip: co-indagati inattendibili

BARI – E' stato scarcerato ed è ora ai domiciliari Sergio Povia, il sindaco di Gioia del Colle arrestato giovedì scorso nell’ambito dell’indagine della Procura di Bari su una presunta tangente da 100mila euro promessa dall’imprenditore Antonio Posa per aggiudicarsi il progetto per la realizzazione di alloggi popolari. Il sindaco era stato interrogato in carcere sabato e aveva respinto ogni accusa. La sua estraneità alla vicenda era stata riferita al gip Gianluca Anglana anche dai coindagati.
Ieri liberi funzionaria Comune e commercialista
Gioia del Colle sindaco dal carcere ai domiciliari Il Gip: co-indagati inattendibili
BARI – E' stato scarcerato ed è ora ai domiciliari Sergio Povia, il sindaco di Gioia del Colle arrestato giovedì scorso nell’ambito dell’indagine della Procura di Bari su una presunta tangente da 100mila euro promessa dall’imprenditore Antonio Posa per aggiudicarsi il progetto per la realizzazione di alloggi popolari. Il sindaco era stato interrogato in carcere sabato e aveva respinto ogni accusa. La sua estraneità alla vicenda era stata riferita al gip Gianluca Anglana anche dai coindagati.

Questa sera, al termine di tutti gli interrogatori (altre otto le persone arrestate per la stessa vicenda) e dopo il parere del pm Eugenia Pontassuglia, Povia ha lasciato il carcere di Bari per tornare a casa. Il giudice, infatti, ha accolto l'istanza di revoca della misura cautelare del carcere e la sostituzione con quella dei domiciliari avanzata dai difensori Michele Laforgia e Maurizio Tolentino.

In serata il giudice ha disposto la scarcerazione anche di Posa (concessi all’imprenditore gli arresti domiciliari), il presunto corruttore, che nell’interrogatorio aveva dichiarato di aver ricevuto la richiesta di una tangente dall’ex vicesindaco Francesco Paolo Ventaglini (anche lui in carcere per questi fatti).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400