Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 19:56

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Lungomare San Girolamo, Melini: «Resta una brutta incompiuta»

Lungomare San Girolamo, Melini: «Resta una brutta incompiuta»

 
Il meeting
Congresso Cgil, Camusso incontra lavoratori Gazzetta del Mezzogiorno

Congresso Cgil, Camusso incontra lavoratori Gazzetta del Mezzogiorno

 
Sentenze tributarie pilotate
Bari, caso «Gibbanza» Cassazione annulla 2 condanne

Bari, caso «Gibbanza» Cassazione annulla 2 condanne

 
La denuncia
Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

 
L'iniziativa
Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

 
Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
Il concorso di idee
Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni

Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni
Sisto (FI): bufala storica

 
Operazione Pandora
Mafia a Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

 
Alle urne
Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

 
Denunciati due fasanesi
Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

 
In scooter sulla Statale 100
Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

 

Rapinava prostitute e le violentava: arrestato

BARI - Rapinava prostitute da cui spesso pretendeva sesso gratis ma è stato identificato e arrestato. Si tratta di un 33enne di Bari Carbonara, già noto alle forze dell’ordine. I carabinieri di Cellamare hanno eseguito nei suoi confronti un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale del capoluogo pugliese, su richiesta della Procura della Repubblica. L’uomo è ritenuto responsabile di quattro rapine
Rapinava prostitute e le violentava: arrestato
BARI - Rapinava prostitute da cui spesso pretendeva sesso gratis ma è stato identificato e arrestato. Si tratta di un 33enne di Bari Carbonara, già noto alle forze dell’ordine. I carabinieri di Cellamare hanno eseguito nei suoi confronti un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale del capoluogo pugliese, su richiesta della Procura della Repubblica. L’uomo è ritenuto responsabile di quattro rapine, di cui una tentata, ai danni di prostitute.
In due occasioni ha costretto le donne ad avere un rapporto sessuale, riuscendovi in una sola circostanza.

I militari, nel corso di alcuni controlli sulla strada provinciale 84 Adelfia Rutigliano, hanno appreso da una delle vittime la disavventura che le era capitata. Da quel momento le altre compagne si sono fatte coraggio e hanno riferito le loro vicende agli inquirenti. In particolare, l’uomo è ritenuto responsabile di una tentata rapina, con violenza sessuale, commessa il 27 giugno scorso quando, dopo una violenza fisica, si sarebbe appropriato della borsa contenente solo effetti personali, infine avrebbe costretto la vittima ad avere un rapporto sessuale contro la sua volontà.

Inoltre si sarebbe reso responsabile di due rapine ai danni di altrettante prostitute il primo ottobre scorso, in due circostanze e luoghi diversi. Anche in quella occasione minacciando le vittime con una pistola, si sarebbe impossessato delle borse di entrambe le vittime, contenenti rispettivamente 120 e 70 euro, oltre ad effetti personali. Infine l’8 ottobre avrebbe messo a segno una rapina, con tentata violenza sessuale, sempre con l’uso di una pistola. Bottino di 150 euro ed effetti personali. La donna è riuscita a fuggire per i campi circostanti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400