Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 08:50

NEWS DALLA SEZIONE

La denuncia
Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

 
L'iniziativa
Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

 
Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
lA POLEMICA
Bari: Piccolo Teatro chiude, blitz con gli attori sul palco

Bari: Piccolo Teatro chiude, blitz con gli attori sul palco

 
Il concorso di idee
Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni

Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni
Sisto (FI): bufala storica

 
Operazione Pandora
Mafia a Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

 
Alle urne
Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

 
Denunciati due fasanesi
Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

 
In scooter sulla Statale 100
Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

 
L'incidente
Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi della vecchia Filobus

Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi del vecchio Filobus

 
Dopo 6 anni
Bari, restituito agli Antro il patrimonio sequestrato

Bari, restituito agli Antro il patrimonio sequestrato

 

Bimbo morto «Aveva una grave infezione polmonare»

BARI – L'autopsia compiuta oggi sul bimbo di 15 mesi morto a Lecce a causa di complicanze dell’influenza stagionale ha evidenziato gravissimi danni cerebrali, un grave stato di sofferenza cardiaca e polmonare e, soprattutto, una grave infezione ad un polmone. Lo stato di compromissione fisica - secondo fonti legali della famiglia del piccolo – non può essere riconducibile ad una manifestazione recente
Bimbo morto «Aveva una grave infezione polmonare»
BARI – L'autopsia compiuta oggi sul bimbo di 15 mesi morto a Lecce a causa di complicanze dell’influenza stagionale ha evidenziato gravissimi danni cerebrali, un grave stato di sofferenza cardiaca e polmonare e, soprattutto, una grave infezione ad un polmone. Lo stato di compromissione fisica - secondo fonti legali della famiglia del piccolo – non può essere riconducibile ad una manifestazione recente, riferibile al giorno antecedente il decesso, ma sicuramente era in atto già al momento del secondo accesso al pronto soccorso, il 4 gennaio scorso, tre giorni dopo il primo accesso quando il piccolo fu mandato a casa.

Il 4 gennaio, invece, il bimbo fu ricoverato in pediatria per sospetta gastroenterite, poi trasferito in rianimazione dove è morto la notte tra il 14 e il 15 gennaio scorsi. Per i legali della famiglia della vittima, nell’indagine andrebbe contestata l'omessa diagnosi, così come è scritto nella denuncia depositata in procura nei giorni scorsi che ha indotto il pm del tribunale di Lecce, Roberta Licci, ad avviare un’inchiesta, a sequestrare le cartelle cliniche, a disporre l’autopsia e ad indagare sei medici per cooperazione in omicidio colposo.

Nei prossimi giorni il medico legale Roberto Vaglio e Antonio del Vecchio, responsabile del reparto di Neonatologia dell’ ospedale 'Di Venerè di Bari, compiranno ulteriori esami istologici per risalire al tipo di infezione e alla sua natura. All’autopsia era presente anche Daniela Vantaggiato, medico di parte della famiglia della vittima.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400