Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 05:08

NEWS DALLA SEZIONE

La denuncia
Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

 
L'iniziativa
Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

 
Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
lA POLEMICA
Bari: Piccolo Teatro chiude, blitz con gli attori sul palco

Bari: Piccolo Teatro chiude, blitz con gli attori sul palco

 
Il concorso di idee
Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni

Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni
Sisto (FI): bufala storica

 
Operazione Pandora
Mafia a Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

 
Alle urne
Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

 
Denunciati due fasanesi
Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

 
In scooter sulla Statale 100
Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

 
L'incidente
Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi della vecchia Filobus

Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi del vecchio Filobus

 
Dopo 6 anni
Bari, restituito agli Antro il patrimonio sequestrato

Bari, restituito agli Antro il patrimonio sequestrato

 

29 condanne a Bari per traffico di droga

BARI – Il gup del Tribunale di Bari Marco Galesi ha condannato a pene comprese fra 18 anni e 2 anni 29 dei 33 imputati presunti affiliati al clan Palermiti, ritenendoli colpevoli a vario titolo di traffico di droga e detenzione di armi ed esplosivi (fucili mitragliatori kalashnikov e granate). Il giudice ha assolto due imputati "perchè il fatto non sussiste" e ha dichiarato il non luogo a procedere per altri due per prescrizione dei reati
29 condanne a Bari per traffico di droga
BARI – Il gup del Tribunale di Bari Marco Galesi ha condannato a pene comprese fra 18 anni e 2 anni di reclusione 29 dei 33 imputati presunti affiliati al clan Palermiti, ritenendoli colpevoli a vario titolo di traffico di droga e detenzione di armi ed esplosivi (fucili mitragliatori kalashnikov e granate). Il giudice ha assolto due imputati "perchè il fatto non sussiste" e ha dichiarato il non luogo a procedere per altri due per prescrizione dei reati.

La sentenza è stata emessa al termine di un processo celebrato con rito abbreviato. Per gli stessi reati altre 26 persone sono a processo con rito ordinario. Il gup non ha riconosciuto il reato di associazione mafiosa, contestato a sei imputati, tra i quali il pregiudicato Vincenzo Barbetta, ritenuto dalla Dda di Bari il capo dell’organizzazione criminale, il quale è stato condannato per traffico di droga a 18 anni di reclusione.

Secondo le indagini dei carabinieri, coordinate dal pm Isabella Ginefra, il sodalizio era ramificato nei comuni di Casamassima, Cellamare, Noci, Gioia del Colle, Acquaviva delle fonti, Altamura e Triggiano. E proprio in un cantiere edile di Cellamare, città di residenza di Barbetta e base logistica del clan, sarebbero avvenuti gli incontri tra affiliati dove venivano definiti gli accordi criminali. Oltre Barbetta, le condanne più elevate sono state inflitte nei confronti di Antonio Cimmarusti (17 anni e 2 mesi di reclusione), Antonio Chiera, Francesco Giordano e Gianluca Mele (16 anni e 6 mesi).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400