Domenica 17 Febbraio 2019 | 11:38

NEWS DALLA SEZIONE

Da piazza del ferrarese
Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

 
Società
Un albo per le prostitute: la proposta veneta e le reazioni

Un albo per le prostitute: la proposta veneta e le reazioni

 
L'appello
Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

 
La denuncia sui social
Teppisti a Triggiano, lanciano sasso con fionda e colpiscono una donna

Teppisti a Triggiano, lanciano sasso con fionda e colpiscono una donna

 
Controlli
Corato, chiuso il Jubilee di Corato: problemi con i Vigili del fuoco

Chiuso il Jubilee di Corato: problemi con i Vigili del fuoco

 
Running heart
Bari, occhio al traffico e ai divieti: domenica c'è la Corsa del cuore

Bari, occhio al traffico e ai divieti: domenica c'è la corsa del cuore

 
L'anniversario
Bari, 20 anni dalla morte Tatarella: un libro per ricordarlo

Bari, ricordato Tatarella a 20 anni dalla morte

 
Con il sindaco
Putignano, Gabrielli sigla accordo per la nascita di un nuovo commissariato di polizia

Putignano, Gabrielli sigla accordo per la nascita di un nuovo commissariato di polizia

 
A poggioreale (Na)
Viola i domiciliari, Tommy Parisi torna in carcere

Viola i domiciliari, Tommy Parisi torna in carcere

 
Sanità
Castellana Grotte, Emiliano inaugura il reparto di Oncologia al De Bellis

Castellana Grotte, Emiliano inaugura il reparto di Oncologia al De Bellis

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa protesta
Trani senza pronto soccorso, i cittadini scendono in piazza

Trani senza pronto soccorso, i cittadini scendono in piazza

 
BariDa piazza del ferrarese
Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

 
LecceA Lecce
Minore senza biglietto, autista non lo fa salire sul bus: denunciato

Minore senza biglietto, autista non lo fa salire sul bus: denunciato

 
BrindisiNel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
TarantoIl premio
Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie da 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie dà 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

Agguato mafioso a Bari La vedova racconta «Sparavano e cantavano»    In carcere presunti killer del boss Campanale

BARI - "Sparavano cantavano". Lo ha riferito agli investigatori la moglie di Nicola Lorusso, il padre del boss del quartiere San Girolamo di Bari, ucciso lo scorso 11 gennaio. La donna, testimone oculare del delitto, ha raccontato agli uomini della squadra mobile di Bari, coordinati dal pm della Dda Renato Nitti, di aver visto i killer avvicinarsi cantando, prima che sparassero almeno 20 colpi che hanno ammazzato Lorusso
Agguato mafioso a Bari La vedova racconta «Sparavano e cantavano»    In carcere presunti killer del boss Campanale
BARI - "Sparavano e cantavano". Lo ha riferito agli investigatori la moglie di Nicola Lorusso, il padre del boss del quartiere San Girolamo di Bari, ucciso lo scorso 11 gennaio. La donna, testimone oculare del delitto, ha raccontato agli uomini della squadra mobile di Bari, coordinati dal pm della Dda Renato Nitti, di aver visto i killer avvicinarsi cantando, prima che sparassero almeno 20 colpi che hanno ammazzato Lorusso.

Le indagini sull'omicidio sono in corso e gli inquirenti ritengono che il delitto sia maturato nell’ambito della faida con una famiglia rivale dello stesso quartiere, i Campanale. Solo un anno e mezzo fa, nell’agosto 2013, è stato ucciso il boss Felice Campanale, e i suoi presunti assassini sono stati arrestati ieri dai carabinieri. La morte di Lorusso potrebbe essere una risposta proprio a questo delitto. L’interrogatorio di garanzia di Umberto Lorusso, figlio di Nicola Lorusso e presunto mandante dell’omicidio Campanale, è fissato per domani mattina nel carcere di Bari.

Sarà interrogato domani anche Giacomo Campanale, figlio di Felice, arrestato nell’ambito della stessa vicenda per la sparatoria immediatamente successiva all’omicidio del padre contro il portone di casa Lorusso.  I due presunti esecutori materiali del delitto Campanale, Giacomo Pappagallo e Raffaele Petrone, saranno interrogati per rogatoria nei prossimi giorni nelle località dove sono detenuti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400