Venerdì 18 Gennaio 2019 | 21:50

NEWS DALLA SEZIONE

Violenza in città
Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

 
Il caso Gibbanza
Sentenze tributarie pilotate: chieste 11 condanne a Bari

Sentenze tributarie pilotate: chieste 11 condanne a Bari

 
Morirono 10 persone
Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

 
L'aggressione
Bari, beccato senza biglietto sul treno delle Sud Est: aggredisce capotreno

Bari, beccato senza biglietto sul treno delle Sud Est: aggredisce capotreno

 
L'evento
Bari, in arrivo in Fiera 860 delegati e 1.500 ospiti per il congresso nazionale Cgil

Bari, in arrivo in Fiera 860 delegati e 1.500 ospiti per il congresso nazionale Cgil

 
Forse per un litigio
Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

 
In un panificio
Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

 
Per Filippo Capriati
Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

 
Il commento
Modello Emiliano, esame pugliese

Modello Emiliano, esame pugliese

 

Furti in appartamenti condannato anche fratellastro di Cassano

BARI  – Il tribunale di Bari ha condannato a pene comprese fra 6 anni e 8 mesi e 2 anni di reclusione sei persone e ne ha assolte quattro al termine del processo su una presunta banda specializzata in furti in appartamenti e successiva ricettazione degli oggetti rubati, soprattutto gioielli e pietre preziose. I giudici non hanno riconosciuto l'associazione per delinquere ma hanno condannato gli imputati per tre episodi di ricettazione. In particolare, il tribunale ha condannato alla pena di 5 anni di reclusione e 5mila euro di multa il pregiudicato Giovanni Cassano, fratellastro del calciatore.
Furti in appartamenti condannato anche fratellastro di Cassano
 BARI  – Il tribunale di Bari ha condannato a pene comprese fra 6 anni e 8 mesi e 2 anni di reclusione sei persone e ne ha assolte quattro al termine del processo su una presunta banda specializzata in furti in appartamenti e successiva ricettazione degli oggetti rubati, soprattutto gioielli e pietre preziose. I giudici non hanno riconosciuto l'associazione per delinquere ma hanno condannato gli imputati per tre episodi di ricettazione.

In particolare, il tribunale ha condannato alla pena di 5 anni di reclusione e 5mila euro di multa il pregiudicato Giovanni Cassano, fratellastro del calciatore. Condanne per le quattro donne che, secondo gli inquirenti, avevano il compito di rivendere la merce rubata e che tenevano i contatti con alcuni esercizi commerciali, soprattutto gioiellerie baresi e napoletane. Si tratta di Caterina Stramaglia (condannata a 6 anni e 8 mesi di reclusione e 10mila euro di multa), Maria Sedicina (6 anni di reclusione e 6mila euro di multa), Anna Strambelli (2 anni e 8 mesi di reclusione e 2.800 euro di multa), Iolanda Vacca (2 anni di reclusione e 800 euro di multa).

Gli imputati furono arrestati dalla Squadra Mobile di Bari nel gennaio 2010. I fatti contestati si riferiscono agli anni 2007-2008. Stando alle indagini della Polizia barese, coordinate dai pm Francesca Romana Pirrelli e Roberto Rossi, la banda era capace di mettere a segno fino a 13 furti in 24 ore, rubando gioielli, orologi Rolex e quadri d’autore, riuscendo poi a piazzare i bottini in pochissimo tempo grazie alla complicità di commercianti. A Napoli, hanno ricostruito le indagini, finivano pietre preziose come diamanti e rubini, mentre a Bari i gioiellieri trasformavano in lingotti l’oro rubato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400