Lunedì 21 Gennaio 2019 | 04:28

NEWS DALLA SEZIONE

La scoperta
Ruvo, donna trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

Ruvo, trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

 
Città che cambia
Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

 
L'incidente
Carambola auto moto a Bari, 70enne schiacciata contro impalcatura

Carambola auto moto a Bari, 70enne schiacciata contro impalcatura

 
Dal 10 al 13 marzo
Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

 
Nel barese
Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

 
A Bari
Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

 
A Bari
Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

 
Violenza in città
Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

Bari, migrante buttato giù dalla bici, presi gli aggressori: «Non era razzismo»

 
Sentenze tributarie pilotate
Sentenze tributarie pilotate: chieste 11 condanne a Bari

Bari, al processo «Gibbanza» pioggia di prescrizioni: chieste 11 condanne

 
Morirono 10 persone
Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

 

Rapine con metodi mafiosi dodici condanne a Bari

BARI – Il gup del Tribunale di Bari Rosa Anna Depalo ha condannato 12 persone ritenute componenti di un gruppo criminale di Andria specializzato in rapine e dotato di ingenti disponibilità di armi, con l’aggravante di aver utilizzato metodi mafiosi. Le pene, comprese fra un minimo di 20 mesi e un massimo di 10 anni di reclusione, sono state inflitte dal giudice al termine di un processo celebrato con rito abbreviato
Rapine con metodi mafiosi dodici condanne a Bari
BARI – Il gup del Tribunale di Bari Rosa Anna Depalo ha condannato 12 persone ritenute componenti di un gruppo criminale di Andria specializzato in rapine e dotato di ingenti disponibilità di armi, con l’aggravante di aver utilizzato metodi mafiosi. Le pene, comprese fra un minimo di 20 mesi e un massimo di 10 anni di reclusione, sono state inflitte dal giudice al termine di un processo celebrato con rito abbreviato.

A capo della presunta organizzazione criminale c'era, secondo le indagini della polizia coordinate dalla Dda di Bari, il pregiudicato andriese Filippo Griner (condannato a 10 anni). Tra gli imputati anche sua moglie Maria Pistilli (condannata a due anni di reclusione) e altre tre donne (condannate a 13 mesi di reclusione); per tutte pena sospesa. Il giudice ha riconosciuto nei confronti di alcuni imputati l’aggravante del metodo mafioso per l’uso delle armi.

Due, in particolare, gli episodi contestati dal pm Ettore Cardinali: una rapina da 50mila euro commessa nel maggio 2012 ai danni di due rappresentanti di gioielli a Ruvo di Puglia e la detenzione, il porto e la ricettazione di numerose armi da guerra clandestine, munizioni di tipo bellico ed esplosivi, sequestrati ad Andria nel novembre del 2012.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400