Domenica 20 Gennaio 2019 | 23:10

NEWS DALLA SEZIONE

La scoperta
Ruvo, donna trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

Ruvo, trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

 
Città che cambia
Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

 
L'incidente
Carambola auto moto a Bari, 70enne schiacciata contro impalcatura

Carambola auto moto a Bari, 70enne schiacciata contro impalcatura

 
Dal 10 al 13 marzo
Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

 
Nel barese
Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

 
A Bari
Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

 
A Bari
Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

 
Violenza in città
Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

Bari, migrante buttato giù dalla bici, presi gli aggressori: «Non era razzismo»

 
Sentenze tributarie pilotate
Sentenze tributarie pilotate: chieste 11 condanne a Bari

Bari, al processo «Gibbanza» pioggia di prescrizioni: chieste 11 condanne

 
Morirono 10 persone
Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

 

Molfetta

Cani e gatti
pennuti e roditori alla festa
di Sant'Antonio Abate

animali domestici

MOLFETTA - All’appuntamento ci saranno tutti, ma proprio tutti. Fido, Fuffi, il pappagallino e pure il pesciolino rosso, tutti insieme per fare festa. Domenica 17 gennaio prossimo, alle 19.30, appuntamento sul piazzale antistante la Basilica della Madonna dei Martiri per partecipare alla benedizione più singolare dell’anno in cui pennuti, quadrupedi e roditori possono festeggiare insieme ai loro padroni. Torna anche quest’anno, in occasione della Festa di Sant’Antonio Abate, la benedizione degli animali domestici e da cortile, organizzata dalla Pro Loco.

L’iniziativa ha origini antichissime. Secondo la leggenda nella notte tra il 16 e il 17 gennaio, gli animali riferivano al santo, patrono degli animali domestici, il trattamento ricevuto dai loro padroni. Per decenni, il 17 gennaio, i molfettesi hanno portato cavalli, muli, asinelli, cani, gatti, pecore per partecipare, in piazza Margherita di Savoia (piazza Cappuccini), alla cerimonia della “benedizione degli animali” impartita dai frati francescani. Poi la festa si è persa, dopo essere stata ripresa, per un breve periodo, alla fine degli anni ‘90. Ed è arrivata la Pro Loco a rispolverare una tradizione chiassosa ma sicuramente singolare legata al folclore locale ma anche alla religiosità popolare.

La benedizione degli animali sarà preceduta dalla celebrazione della Santa Messa a cui potranno assistere anche gli amici a quatto zampe, quelli in gabbietta, quelli in vasca. Tutti insieme, tutti uguali. La serata sarà allietata dalle bassa musica “Città di Molfetta” diretta da Aldo Gargano. L’iniziativa si avvale del patrocinio dell’amministrazione comunale. [l.d’a.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400