Lunedì 21 Gennaio 2019 | 02:09

NEWS DALLA SEZIONE

La scoperta
Ruvo, donna trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

Ruvo, trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

 
Città che cambia
Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

Via Manzoni, basta auto: rifiorisce la via dello shopping

 
L'incidente
Carambola auto moto a Bari, 70enne schiacciata contro impalcatura

Carambola auto moto a Bari, 70enne schiacciata contro impalcatura

 
Dal 10 al 13 marzo
Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

 
Nel barese
Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

 
A Bari
Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

 
A Bari
Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

 
Violenza in città
Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

Bari, migrante buttato giù dalla bici, presi gli aggressori: «Non era razzismo»

 
Sentenze tributarie pilotate
Sentenze tributarie pilotate: chieste 11 condanne a Bari

Bari, al processo «Gibbanza» pioggia di prescrizioni: chieste 11 condanne

 
Morirono 10 persone
Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

 

Bari, arriva sulle Volanti tecnopoliziotto «Mercurio»

BARI - Bari è la prima in Italia ad avvalersi, nella lotta alla criminalità, del nuovo e avanzato sistema tecnologico che dota le auto della polizia di dispositivi che consentono accertamenti diretti sulle persone fermate in strada, la lettura automatica delle targhe e la trasmissione in diretta alla sala operativa delle questure delle immagini dello scenario in cui gli operatori sono impegnati
Bari, arriva sulle Volanti tecnopoliziotto «Mercurio»
Bari è la prima in Italia ad avvalersi, nella lotta alla criminalità, del nuovo e avanzato sistema tecnologico che dota le auto della polizia di dispositivi che consentono accertamenti diretti sulle persone fermate in strada, la lettura automatica delle targhe e la trasmissione in diretta alla sala operativa delle questure delle immagini dello scenario in cui gli operatori sono impegnati. Il progetto Mercurio è stato illustrato oggi ai giornalisti dal questore, Antonio De Iesu. Nei prossimi giorni, a quanto si è appreso, sarà operativo nel resto d’Italia. L’iniziativa è finanziata anche con fondi europei del Programma operativo Obiettivo sicurezza 2007-2013.

In questi giorni è cambiata anche la livrea delle automobili della polizia. Rispetto al passato, i tradizionali colori bianco e azzurro sono intervallati da una banda con il tricolore italiano che sfuma alla metà della fiancata. I nuovi colori – è stato detto – saranno inizialmente adottati su 198 vetture  destinate ai reparti Prevenzione crimine (R.P.C.) di Milano, Torino, Genova, Padova, Bologna, Reggio Emilia, Firenze, Pescara, Perugia, Roma, Napoli, Bari, Lecce, Potenza, Cosenza, Vibo Valentia, Siderno, Palermo, Catania, Abbasanta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400