Martedì 19 Febbraio 2019 | 19:48

NEWS DALLA SEZIONE

L'iniziativa
Le strade di Bari si colorano con i murales dei Lego, grazie allo street artist Pao

Le strade di Bari si colorano con i murales dei Lego, grazie allo street artist Pao

 
Rapina aggravata
Bari, 16enni rapinarono market, incastrati dalle telecamere

Bari, 16enni rapinarono market, incastrati dalle telecamere

 
L'allarme
Siringhe in centro e al parco: è emergenza eroina a Bari

Siringhe in centro e al parco: è emergenza eroina a Bari

 
In programma giovedì 21
Nuova sede consiglio regionale Puglia, corsa contro il tempo per la prima riunione

Nuova sede consiglio regionale Puglia, corsa contro il tempo per la prima riunione

 
La lettera del sindaco
Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

 
La rabbia del sindaco
Giovinazzo, imbrattano con spray il palazzo vescovile: «Gesto da mocciosi»

Giovinazzo, imbrattano con spray il palazzo vescovile: «Gesto da mocciosi»

 
L'evento
Franco Pepe, il miglior pizzaiolo al mondo, porta la pizza fritta dolce a Conversano

Franco Pepe, il miglior pizzaiolo al mondo, porta la pizza fritta dolce a Conversano

 
Truffa
Bari, si fingeva geometra del Comune e derubava gli anziani: arrestato

Bari, si fingeva geometra del Comune e derubava gli anziani: arrestato

 
Alla facoltà di giurisprudenza
Bari, «Sexy avances dal professore»: per la Procura il caso è chiuso

Bari, «Sexy avances dal prof»: per la Procura il caso è chiuso

 
Ambiente ferito
Bari, mattanza di tartarughe marine: decapitate per superstizione

Bari, mattanza di tartarughe marine: decapitate per superstizione

 
I retroscena
Bari, lo spacciatore di Madonnella ucciso per un affare sbagliato

Bari, lo spacciatore di Madonnella ucciso per un affare sbagliato

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceComponente di una banda
Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

 
MateraNel Materano
Rubano tubi di rame da ditta, individuati 4 minorenni

Rubano tubi di rame da ditta, individuati 4 minorenni

 
BariInaugura il 21 febbraio
Sculture da indossare: la mostra di Anna Maria Di Terlizzi all'archivio di Stato di Bari

Sculture da indossare: la mostra di Anna Maria Di Terlizzi all'archivio di Stato di Bari

 
TarantoAl Teatro Fusco
La nuova vita di Diodato, senza confini ma con emozioni

La nuova vita di Diodato, senza confini ma con emozioni

 
BrindisiA Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
BatDopo la denuncia
Estorcono denaro a un collega: 2 contadini arrestati

Estorcono denaro a un collega: 2 contadini arrestati

 
FoggiaLa storia
«Nonno Libero», il barbone più longevo di Foggia, avrà una casa

«Nonno Libero», il barbone più longevo di Foggia, avrà una casa

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Bardi candidato unico del centrodestra

 

La Puglia prima in Italia nella difesa del territorio

BARI - Messa in sicurezza idrogeologica: la prima Regione in Italia nell’aver appaltato cantieri è la Puglia, con 244 opere avviate e altre 39 da avviare entro l’anno. Si pensi che tutto il Belpaese ne conta 2.132, con altri 475 da inaugurare entro il 31 dicembre: insomma, oltre il 10% delle opere si concentra nel tacco dello Stivale. Di più: a fronte di poco più di 2 miliardi di euro in tutta Italia per quelli in corso (e 653 milioni per quelli prossimi all’avvio), la Puglia è già a quota 432 milioni di euro
La Puglia prima in Italia nella difesa del territorio
di BEPI MARTELLOTTA

BARI - Qualcuno dovrà pure chiedersi perché, ad ogni «bomba d’acqua» che si abbatte sull’Italia, Genova sprofonda. Una spiegazione c’è, purtroppo, e arriva dal report «italiasicura» che la struttura di Palazzo Chigi dedicata al dissesto idrogeologico, guidata da Erasmo D’Angelis, ha stilato nei giorni scorsi. Ebbene, la Liguria è l’ultima regione in Italia nell’aver appaltato cantieri per la messa in sicurezza idrogeologica: sono appena 4 quelli in corso e 5 quelli che dovranno essere aperti entro fine anno.

Nel 2015? Insieme al Molise, all’Umbria, all’Alto Adige e alla Basilicata, la terra per eccellenza degli alluvionati non ne ha previsto neanche uno di cantiere. Il rapporto del governo è assai chiaro e dice innanzitutto una cosa: la prima Regione in Italia nell’aver appaltato cantieri è la Puglia, con 244 opere avviate e altre 39 da avviare entro l’anno. Si pensi che tutto il Belpaese ne conta 2.132, con altri 475 da inaugurare entro il 31 dicembre: insomma, oltre il 10% delle opere si concentra nel tacco dello Stivale.

Di più: a fronte di poco più di 2 miliardi di euro in tutta Italia per quelli in corso (e 653 milioni per quelli prossimi all’avvio), la Puglia è già a quota 432 milioni di euro. In pratica, il 20% dei fondi investiti a livello nazionale in opere per la messa in sicurezza, si concentra qui. Un trend, questo, che si manterrà per i cantieri già appaltati per il 2015: saranno 19 in Puglia (750 in Italia) con una dotazione di altri 50 milioni di euro. Il motivo - riconosciuto pure da Palazzo Chigi, sebbene il premier Renzi abbia attaccato a testa bassa tutte le Regioni per la lentezza con cui spendono contro il dissesto - è nell’accelerata impressa dal governatore Nichi Vendola, che ha avocato a sé la delega in materia sin dal 2013. Tutto nacque da una necessità (l’uscita dalla giunta, nel marzo 2013, dell’assessore alle Opere pubbliche Fabiano Amati) e dalla volontà di concentrare le risorse Ue e Fas su quel capitolo, accelerando le procedure autorizzative (e i conseguenti appalti) su progetti coerenti con la programmazione comunitaria. Il tutto con l’obiettivo di aggirare gli ostacoli alla spesa - decisamente più pesanti se si utilizzano le vie ordinarie dei trasferimenti statali - posti dal Patto di Stabilità. Quella delega, da qualche mese, è tornata in capo ad un assessore (il titolare dei Trasporti, Giannini), ma dal report del governo emerge chiaramente che le regioni che più hanno investito e accelerato sui cantieri anti-dissesto, meno progetti avranno negli anni a venire. E, infatti, oltre ai 283 cantieri in corso e ai 19 già appaltati sul 2015, la Puglia ha in fase di aggiudicazione - informano dalla Regione - appena 10 opere pubbliche ulteriori, di cui 3 sotto diretta responsabilità del governo Vendola e 7 in capo ai ministeri. Si pensi, giusto per fare un confronto, al più volte devastato Piemonte: ha ben 94 cantieri da avviare entro fine anno e altrettanti nel 2015. O si pensi alla Calabria (ben 109 cantieri da aprire entro il prossimo anno). Al contrario, la Campania: in buona compagnia della Liguria, conta appena 47 opere entro fine 2014 e 45 appaltate sul 2015. Della serie: chissenefrega se poi ci ritroviamo nel fango.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400