Giovedì 24 Gennaio 2019 | 00:45

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Lungomare San Girolamo, Melini: «Resta una brutta incompiuta»

Lungomare San Girolamo, Melini: «Resta una brutta incompiuta»

 
Il meeting
Congresso Cgil, Camusso incontra lavoratori Gazzetta del Mezzogiorno

Congresso Cgil, Camusso incontra lavoratori Gazzetta del Mezzogiorno

 
Sentenze tributarie pilotate
Bari, caso «Gibbanza» Cassazione annulla 2 condanne

Bari, caso «Gibbanza» Cassazione annulla 2 condanne

 
La denuncia
Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

Rissa dopo riunione mercato Bari, presidente Fiva: «Mi hanno spinto»

 
L'iniziativa
Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

Bari, mercato di via Napoli vicino al cimitero: c'è il progetto

 
Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
Il concorso di idee
Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni

Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni
Sisto (FI): bufala storica

 
Operazione Pandora
Mafia a Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

 
Alle urne
Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

 
Denunciati due fasanesi
Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

 
In scooter sulla Statale 100
Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

 

Abusivismo a Bari comitato via Pappacena escluso da parti civili

BARI – Il Comitato di cittadinanza attiva del quartiere Poggiofranco di Bari non è stato ammesso tra le parti civili del processo per lottizzazione abusiva relativo alla costruzione dei palazzi di via Pappacena, in cui sono imputati i costruttori baresi Daniele Giulio e Giovanni Degennaro. Ammessa invece la costituzione come parti civili di una decina di residenti del quartiere
Abusivismo a Bari comitato via Pappacena escluso da parti civili
BARI – Il Comitato di cittadinanza attiva del quartiere Poggiofranco di Bari non è stato ammesso tra le parti civili del processo per lottizzazione abusiva relativo alla costruzione dei palazzi di via Pappacena, in cui sono imputati i costruttori baresi Daniele Giulio e Giovanni Degennaro. Secondo il giudice monocratico Chiara Civitano, che ha rigettato la richiesta dell’avvocato Luigi Paccione, il comitato "non è portatore di alcun interesse diffuso". Ammessa invece la costituzione come parti civili di una decina di residenti del quartiere.

Stando alle indagini del pm della Procura di Bari, Baldo Pisani, quei palazzi sarebbero stati costruiti abusivamente, in quanto realizzati in un’area inizialmente destinata dal Piano regolatore a servizi per la residenza, uffici e giardini. Nei giorni scorsi è stato archiviato un altro procedimento penale relativo alla stessa vicenda, in cui la Procura ipotizzava il reato di abuso d’ufficio dei confronti degli amministratori e dei funzionari di Comune e Regione firmatari dell’accordo di programma che aveva consentito la realizzazione dei palazzi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400