Sabato 19 Gennaio 2019 | 17:23

NEWS DALLA SEZIONE

Dal 10 al 13 marzo
Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

Splash Festival: a Bari in scena la cultura del bere

 
Nel barese
Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

Cane fiuta droga in un locale a Casamassima, arrestato 22enne

 
A Bari
Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

Tenta di rubare l'auto a pensionato: furto sventato da cc fuori servizio

 
A Bari
Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

Rubano occhiali da centro commerciale: 3 arresti

 
Violenza in città
Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

 
Sentenze tributarie pilotate
Sentenze tributarie pilotate: chieste 11 condanne a Bari

Bari, al processo «Gibbanza» pioggia di prescrizioni: chieste 11 condanne

 
Morirono 10 persone
Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

 
L'aggressione
Bari, beccato senza biglietto sul treno delle Sud Est: aggredisce capotreno

Bari, beccato senza biglietto sul treno delle Sud Est: aggredisce capotreno

 
L'evento
Bari, in arrivo in Fiera 860 delegati e 1.500 ospiti per il congresso nazionale Cgil

Bari, in arrivo in Fiera 860 delegati e 1.500 ospiti per il congresso nazionale Cgil

 

No dalle banche baresi i lavoratori della Natuzzi restano senza indennità

BARI – "La Regione intervenga subito affinchè le banche della provincia di Bari onorino l’impegno preso a livello di Abi, oppure dal 1 dicembre 1.500 lavoratori e le loro famiglie resteranno senza un soldo oltre che senza punti fermi nel loro futuro". E’ l'allarme lanciato da Salvatore Bevilacqua, segretario regionale della Feneal Uil di Puglia e di Bari, in merito alla vertenza Natuzzi. "Gli istituti di credito della provincia di Bari, infatti - precisa – hanno rifiutato di concedere l’anticipazione che avrebbe consentito alla Regione di garantire l’indennità ai lavoratori, senza dover attendere la firma del decreto ministeriale". Salta il tavolo tecnico del 18 novembre
No dalle banche baresi i lavoratori della Natuzzi restano senza indennità
BARI – "La Regione intervenga subito affinchè le banche della provincia di Bari onorino l’impegno preso a livello di Abi, oppure dal 1 dicembre 1.500 lavoratori e le loro famiglie resteranno senza un soldo oltre che senza punti fermi nel loro futuro". E’ l'allarme lanciato da Salvatore Bevilacqua, segretario regionale della Feneal Uil di Puglia e di Bari, in merito alla vertenza Natuzzi.

"Gli istituti di credito della provincia di Bari, infatti - precisa – hanno rifiutato di concedere l’anticipazione che avrebbe consentito alla Regione di garantire l’indennità ai lavoratori, senza dover attendere la firma del decreto ministeriale". "Il che vuol dire un Natale senza soldi, un futuro senza un briciolo di certezza, ma anche un accordo disatteso, visto che la Regione Puglia era scesa in campo direttamente per trovare una soluzione immediata alla vicenda Natuzzi. Dovendo attendere la firma del decreto, i lavoratori dovranno aspettare dagli otto ai dieci mesi per avere i primi soldi".

Bevilaqua riferisce, inoltre, di un’altra cattiva notizia: " salta infatti l’incontro del tavolo tecnico in un primo momento previsto per il 18 di novembre. Lo ha chiesto la stessa Natuzzi, motivandolo col fatto che il 28 novembre prossimo è prevista una riunione del consiglio di amministrazione, nella quale sarà fatto il punto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400