Venerdì 18 Gennaio 2019 | 20:42

NEWS DALLA SEZIONE

Violenza in città
Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

 
Il caso Gibbanza
Sentenze tributarie pilotate: chieste 11 condanne a Bari

Sentenze tributarie pilotate: chieste 11 condanne a Bari

 
Morirono 10 persone
Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

 
L'aggressione
Bari, beccato senza biglietto sul treno delle Sud Est: aggredisce capotreno

Bari, beccato senza biglietto sul treno delle Sud Est: aggredisce capotreno

 
L'evento
Bari, in arrivo in Fiera 860 delegati e 1.500 ospiti per il congresso nazionale Cgil

Bari, in arrivo in Fiera 860 delegati e 1.500 ospiti per il congresso nazionale Cgil

 
Forse per un litigio
Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

 
In un panificio
Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

 
Per Filippo Capriati
Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

 
Il commento
Modello Emiliano, esame pugliese

Modello Emiliano, esame pugliese

 

Rapina tabaccheria riconosciuto grazie a telecamere

RUVO DI PUGLIA - Si è coperto il viso con una sciarpa e, coltello alla mano, ha fatto irruzione in una tabaccheria della centrale via Jatta a Ruvo di Puglia, in provincia di Bari. Dopo aver minacciato la cassiera, si è fatto consegnare 1.000 euro in contanti per poi fuggire a piedi. I carabinieri lo hanno identificato ugualmente grazie alle immagini del circuito di videosorveglianza del negozio
Scippa due anziane in tre giorni, preso grazie a telecamere
Rapina tabaccheria riconosciuto grazie a telecamere
RUVO DI PUGLIA - Si è coperto il viso con una sciarpa e, coltello alla mano, ha fatto irruzione in una tabaccheria della centrale via Jatta a Ruvo di Puglia, in provincia di Bari. Dopo aver minacciato la cassiera, si è fatto consegnare 1.000 euro in contanti per poi fuggire a piedi. I carabinieri lo hanno identificato ugualmente grazie alle immagini del circuito di videosorveglianza del negozio e lo hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto per rapina aggravata. Si tratta di un 39enne di Ruvo, già noto alle Forze dell’Ordine. L'uomo è stato riconosciuto in poche ore, incrociando i tratti somatici, il modo di camminare e la tipologia degli indumenti indossati. Le perquisizioni domiciliare e personale hanno consentito di rinvenire e sequestrare i capi di abbigliamento ed il coltello utilizzato per la rapina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400