Martedì 19 Febbraio 2019 | 05:44

NEWS DALLA SEZIONE

La lettera del sindaco
Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

 
La rabbia del sindaco
Giovinazzo, imbrattano con spray il palazzo vescovile: «Gesto da mocciosi»

Giovinazzo, imbrattano con spray il palazzo vescovile: «Gesto da mocciosi»

 
L'evento
Franco Pepe, il miglior pizzaiolo al mondo, porta la pizza fritta dolce a Conversano

Franco Pepe, il miglior pizzaiolo al mondo, porta la pizza fritta dolce a Conversano

 
Truffa
Bari, si fingeva geometra del Comune e derubava gli anziani: arrestato

Bari, si fingeva geometra del Comune e derubava gli anziani: arrestato

 
Alla facoltà di giurisprudenza
Bari, «Sexy avances dal professore»: per la Procura il caso è chiuso

Bari, «Sexy avances dal prof»: per la Procura il caso è chiuso

 
Ambiente ferito
Bari, mattanza di tartarughe marine: decapitate per superstizione

Bari, mattanza di tartarughe marine: decapitate per superstizione

 
I retroscena
Bari, lo spacciatore di Madonnella ucciso per un affare sbagliato

Bari, lo spacciatore di Madonnella ucciso per un affare sbagliato

 
L'elezione
Bari, l'ex campione mondiale di canottaggio Verroca è il nuovo presidente

Bari, l'ex campione mondiale di canottaggio Verroca è il nuovo presidente del circolo Barion

 
L'incidente a Locri
Bari, tifoso esulta per il gol del Bari e precipita nel vuoto: è grave

Locri, tifoso barese esulta dopo il gol di Di Cesare e precipita nel vuoto: grave Vd

 
Da piazza del ferrarese
Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

 
Società
Un albo per le prostitute: la proposta veneta e le reazioni

Un albo per le prostitute: la proposta veneta e le reazioni

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

 
HomeDopo la protesta
Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

 
BariLa lettera del sindaco
Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

 
BrindisiLotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
MateraDopo la frana
Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

 
FoggiaLotta allo spaccio
San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

 

Bari, bonifica Fonderie sciopero e presidio di cento lavoratori

BARI – Da ieri sono in sciopero ad oltranza con presidio permanente i lavoratori, in tutto un centinaio, delle 'Fonderie Meridionalì di Bari, azienda che produce scambi in acciaio per binari ferroviari e dal 2011 è di proprietà di una società della Repubblica ceca, la Dt, che nel 2011 ha rilevato il sito produttivo dalla Lucchini. I 100 lavoratori da settembre sono in ferie forzate e vi rimarranno sino a metà gennaio per lavori di bonifica disposti con provvedimento del tribunale di Bari
Bari, bonifica Fonderie sciopero e presidio di cento lavoratori
BARI – Da ieri sono in sciopero ad oltranza con presidio permanente i lavoratori, in tutto un centinaio, delle 'Fonderie Meridionalì di Bari, azienda che produce scambi in acciaio per binari ferroviari e dal 2011 è di proprietà di una società della Repubblica ceca, la Dt, che nel 2011 ha rilevato il sito produttivo dalla Lucchini.

I 100 lavoratori da settembre sono in ferie forzate (per altri 40 in estate sono scaduti i contratti a tempo determinato senza che siano stati rinnovati) e vi rimarranno sino a metà gennaio per lavori di bonifica disposti con provvedimento del tribunale di Bari (al quale si era rivolta l’azienda), che ha fatto sequestrare parte della fabbrica dopo la scoperta della presenza di rifiuti tombati, scarto di lavorazioni risalenti ad anni addietro.

Lo sciopero è stato proclamato al termine di un’assemblea indetta da Fiom, Fim e Uilm. Sindacati e lavoratori temono che i lavori di bonifica siano, per l’azienda, un pretesto per chiudere il sito produttivo di Bari e trasferirlo altrove a costi minori, trattandosi peraltro di azienda che non avrebbe problemi finanziari. "Il provvedimento del giudice è del 26 agosto scorso – spiega il segretario della Fiom Cgil di Bari, Saverio Gramegna – e riguarda la sezione fusione della fabbrica; i rifiuti tombati sono stati trovati in una zona adiacente. Ma di fatto in questo modo la produzione è ferma ed è bloccata anche la sezione meccanica. La bonifica, partita il 15 ottobre, dovrebbe concludersi il 15 gennaio. Ieri però, quando abbiamo tenuto l’assemblea, in fabbrica non c'era nessun rappresentante dell’azienda. Ecco perchè temiamo che si ripeta il caso della Om Carrelli di Bari, dove si tentò di svuotare la fabbrica portando via gli impianti per trasferirli in altro sito".

I sindacati nel frattempo hanno scritto al Prefetto di Bari, alla Regione Puglia e al Comune di Bari chiedendo un incontro urgente per scongiurare qualsiasi ipotesi di chiusura dello stabilimento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400