Giovedì 17 Gennaio 2019 | 02:23

NEWS DALLA SEZIONE

Forse per un litigio
Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

 
In un panificio
Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

 
Per Filippo Capriati
Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

 
Il commento
Modello Emiliano, esame pugliese

Modello Emiliano, esame pugliese

 
Fermato dalla polizia
Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

 
Il dibattito
Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

 
Ha 44 anni
Bari, M5S sceglie la musicista Elisabetta Pani come candidato sindaco

Bari, M5S sceglie la musicista Elisabetta Pani come candidato sindaco

 
Dopo l'arresto di settembre
Bari, chiuse indagini su Giancaspro, spunta anche l'accusa di estorsione

Bari, chiuse indagini su ex patron Giancaspro, spunta anche l'accusa di estorsione

 
La storia è una bufala
Bari, ristruttura villa e trova 150mln di lire del padre. Bankitalia: «Troppo tardi per il cambio»

Bari, trova 150mln di lire del padre. Bankitalia: «Tardi per il cambio», ma è una fake news

 
Gesto senza motivo
Cassonetti bruciati a Bari, telecamere incastrano una 36enne: ha agito senza motivo

Cassonetti bruciati a Bari, telecamere incastrano una 36enne della provincia

 

Dalla Puglia all’Uganda per far del bene

di GIACOMO PAGONE
Forse anche l’esploratore Henry Morton Stanley, famoso per la celebre frase «il dottor Livingstone, suppongo», avrebbe perso il proprio britannico aplomb se in Uganda si fosse trovato davanti un cartello recitante «Villaggio Puglia». Un vero e proprio villaggio con una Scuola Professionale, una chiesa e delle cisterne per l’acqua
Dalla Puglia all’Uganda per far del bene
di GIACOMO PAGONE

Forse anche l’esploratore Henry Morton Stanley, famoso per la celebre frase «il dottor Livingstone, suppongo», avrebbe perso il proprio britannico aplomb se in Uganda si fosse trovato davanti un cartello recitante «Villaggio Puglia».
 
Eppure, se quel cartello esiste per davvero, il merito è tutto della Onlus pugliese «Kirikù e la Strega Povertà», la quale è riuscita a costruire un vero e proprio villaggio con una Scuola Professionale, una chiesa e delle cisterne per l’acqua, grazie al supporto di altre associazioni di volontariato pugliesi (Associazione Insieme per l’Africa di Andria, Associazione Alma Onlus – Associazione Laica Montfort un cuore per l’Africa di Barletta) e con il patrocinio dell’Assessorato al Mediterraneo, Pace e Attività culturali della Regione Puglia.

Il Villaggio ha rappresentato solo il primo passo del binomio Puglia-Africa. Successivamente, infatti, si è costituita l’associazione «Puglia for Africa», insignita del Premio Ellisse 2013 Sezione I Cooperazione territoriale e cooperazione allo sviluppo come miglior progetto di rete. L’associazione si pone come obiettivi la creazione di un network tra diversi soggetti impegnati in interventi di cooperazione nel continente africano e la promozione della cultura della cooperazione internazionale allo sviluppo e della solidarietà internazionale, nella Regione Puglia e sul territorio nazionale ed internazionale.

Il prossimo 10 ottobre, Kirikù presenterà il progetto nell’ambito della 28° edizione della Sagra delle Olive di Sannicandro di Bari, organizzata dalla locale sede Arci, in collaborazione con il Comune di Sannicandro di Bari ed il Frantoio Cooperativo Coldiretti. Durante l’intervento di Kirikù, saranno presenti il governatore della Puglia Nichi Vendola e i 21 sindaci dell’associazione «Cuore di Puglia», costituita in vista dell’Expo 2015, per favorire la promozione del territorio pugliese attraverso il settore agroalimentare.

Il progetto dell’associazione Kirikù assume una maggiore importanza se si considera che il «Villaggio Puglia» sorge a Rwentobo, sull’importante strada pubblica trans-africana che collega Kampala, capitale dell’Uganda, a Kigali, capitale del Ruanda, nazione devastata dal terribile genocidio dei Tutsi messo in atto dagli Hutu nel 1994. Un pezzo di Puglia, quindi, nel cuore scuro dell’Africa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400