Martedì 19 Febbraio 2019 | 09:19

NEWS DALLA SEZIONE

La lettera del sindaco
Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

 
La rabbia del sindaco
Giovinazzo, imbrattano con spray il palazzo vescovile: «Gesto da mocciosi»

Giovinazzo, imbrattano con spray il palazzo vescovile: «Gesto da mocciosi»

 
L'evento
Franco Pepe, il miglior pizzaiolo al mondo, porta la pizza fritta dolce a Conversano

Franco Pepe, il miglior pizzaiolo al mondo, porta la pizza fritta dolce a Conversano

 
Truffa
Bari, si fingeva geometra del Comune e derubava gli anziani: arrestato

Bari, si fingeva geometra del Comune e derubava gli anziani: arrestato

 
Alla facoltà di giurisprudenza
Bari, «Sexy avances dal professore»: per la Procura il caso è chiuso

Bari, «Sexy avances dal prof»: per la Procura il caso è chiuso

 
Ambiente ferito
Bari, mattanza di tartarughe marine: decapitate per superstizione

Bari, mattanza di tartarughe marine: decapitate per superstizione

 
I retroscena
Bari, lo spacciatore di Madonnella ucciso per un affare sbagliato

Bari, lo spacciatore di Madonnella ucciso per un affare sbagliato

 
L'elezione
Bari, l'ex campione mondiale di canottaggio Verroca è il nuovo presidente

Bari, l'ex campione mondiale di canottaggio Verroca è il nuovo presidente del circolo Barion

 
L'incidente a Locri
Bari, tifoso esulta per il gol del Bari e precipita nel vuoto: è grave

Locri, tifoso barese esulta dopo il gol di Di Cesare e precipita nel vuoto: grave Vd

 
Da piazza del ferrarese
Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

 
Società
Un albo per le prostitute: la proposta veneta e le reazioni

Un albo per le prostitute: la proposta veneta e le reazioni

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

 
HomeDopo la protesta
Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

 
BariLa lettera del sindaco
Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

 
BrindisiLotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
MateraDopo la frana
Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

 
FoggiaLotta allo spaccio
San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

 

Partorisce in auto «assistita» dai poliziotti

di MONICA ARCADIO
TARANTO - Il marito stava correndo in ospedale e ha incrociato una Volante della Polizia chiedendo di scortarlo fino al pronto soccorso. Poi lo stop sulla strada e il parto in auto con l'aiuto di due poliziotti in attesa dell'arrivo dell'amblanza del 118
Partorisce in auto «assistita» dai poliziotti
MONICA ARCADIO
TARANTO - Giuseppe non ce la faceva proprio più a stare nella pancia della mamma. Giuseppe aveva voglia di venire al mondo e vedere la luce. Giuseppe aveva una tale fretta che non è riuscito ad attendere l’arrivo in ospedale ed è nato in auto mentre il suo papà si affrettava ad accompagnare la mamma, ormai con le doglie, al Santissima Annunziata. Sono stati due poliziotti della Squadra Volante a far nascere il piccolo. Tutto in pochi minuti.

È accaduto a Taranto quando in via Mediterraneo, a Tramontone, una pattuglia ha incrociato, poco prima delle 3 di ieri notte, un’auto alla cui guida c'era un uomo che chiedeva di scortarlo fino all’ospedale. Sdraiata sul sedile posteriore, la moglie, 40enne ormai in travaglio. Dopo aver percorso pochi metri, in viale Unità D’Italia, il neo papà - agitatissimo - ha cominciato a lampeggiare alla vettura della Volante costringendo gli agenti a fermarsi. A quel punto, i poliziotti hanno capito che non si poteva più aspettare. La donna stava partorendo, la testa del piccolo aveva già fatto capolino e, con tutte le cautele del caso, il bambino è stato fatto nascere in auto. Solo dopo cinque minuti sono arrivate un’ambulanza e un’auto medica del 118, nel frattempo allertato. Il personale medico ha constatato che le condizioni del piccolo e della mamma erano buone e li hanno trasportati in ospedale.

Una notte di emozioni, dunque, per i due poliziotti della Volante che, con fermezza e tranquillità, sono stati accanto ai genitori in quei momenti concitati e difficili da gestire. Una notte lunga e intensa che ha regalato momenti gioiosi. Ma soprattutto un’avventura a lieto fine per la pattuglia il cui turno era cominciato a mezzanotte con i consueti e normali controlli nella zona di competenza.

«Una bella notizia», ha commentato, contenta per l’operato dei suoi collaboratori in una situazione cosi delicata, il dirigente della Volante, il vice questore Carla Durante. Passati i primi momenti di agitazione e tensione, poliziotti e genitori del neonato hanno potuto godere appieno della gioia della nascita avvenuta cosi improvvisamente. Giuseppe è stato chiamato il piccolo proprio come il nonno paterno, Pino Lucaselli, noto e stimato giornalista tarantino scomparso qualche anno fa.

La mano di nonno Pino, evidentemente, ha guidato da lassù la nascita del nipotino avvenuta in circostanze così inusuali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400