Domenica 19 Maggio 2019 | 20:18

NEWS DALLA SEZIONE

La manifestazione
Race for the Cure: in 18mila di corsa a Bari contro i tumori al seno

Race for the Cure: in 20mila di corsa a Bari contro i tumori al seno LE FOTO

 
L'allarme
Acqua e colla sul parabrezza: l'«agguato» a Bitritto

Acqua e colla sul parabrezza: l'«agguato» a Bitritto

 
L'iniziativa
Bari, GVM accende la cupola di Santa Teresca dei Maschi

Bari, GVM accende la cupola di Santa Teresa dei Maschi

 
Libri
Per arginare il digitale? Basta la parola

Per arginare il digitale? Basta la parola

 
In pieno centro
Bari, l'Audi è da ore sullo scivolo per disabili: dove sono i vigili?

Bari, Audi parcheggiata su scivolo disabili: vigili la multano dopo due ore ma resta lì

 
Furto all'alba
Bari, spaccano vetrina gioielleria in centro e rubano monili: indaga polizia

Bari, spaccano vetrina gioielleria in centro e rubano monili: indaga polizia

 
Elezioni in vista
Comunali, la denuncia di Decaro: «Lettera e santini elettorali in una scuola»

Comunali, lettera e santini in una scuola: Decaro «caccia» una preside sua candidata

 
Violenza in famiglia
Bari, picchia la sorella: 42enne arrestato per maltrattamenti

Bari, picchia la sorella: 42enne arrestato per maltrattamenti

 
Ambiente
«Chi raccoglie più rifiuti vince»: la sfida degli studenti di Monopoli

«Chi raccoglie più rifiuti vince»: ecco la sfida ecologica degli studenti di Monopoli

 
Elezioni in vista
Bari, oggi l'incontro tra i «compagni separati»: Vendola e Zingaretti

Bari, oggi l'incontro tra i «compagni separati»: Vendola e Zingaretti

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceQuesta mattina
Lecce, assalto al gazebo Lega in centro: una ragazza contusa. Martedì atteso Salvini

Lecce, assalto a gazebo Lega in centro: 17enne contusa. Martedì atteso Salvini

 
BatIl diretto
Ferrovie: l'Alta Velocità arriva a Barletta, due Frecciargento da e per Roma

Treni, a Barletta fermerà Bari-Roma. Mit: nuovi servizi su Alta velocità. Che non esiste

 
TarantoNel tarantino
Manduria, anziano pestato a morte da baby-gang: altri 4 minori indagati

Manduria, anziano pestato a morte: indagati altri 4 minori

 
FoggiaNel foggiano
Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop a Emiliano

Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop

 
Brindisinel brindisino
Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

 
PotenzaA ripacandida
Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

 

i più letti

Partorisce in auto «assistita» dai poliziotti

di MONICA ARCADIO
TARANTO - Il marito stava correndo in ospedale e ha incrociato una Volante della Polizia chiedendo di scortarlo fino al pronto soccorso. Poi lo stop sulla strada e il parto in auto con l'aiuto di due poliziotti in attesa dell'arrivo dell'amblanza del 118
Partorisce in auto «assistita» dai poliziotti
MONICA ARCADIO
TARANTO - Giuseppe non ce la faceva proprio più a stare nella pancia della mamma. Giuseppe aveva voglia di venire al mondo e vedere la luce. Giuseppe aveva una tale fretta che non è riuscito ad attendere l’arrivo in ospedale ed è nato in auto mentre il suo papà si affrettava ad accompagnare la mamma, ormai con le doglie, al Santissima Annunziata. Sono stati due poliziotti della Squadra Volante a far nascere il piccolo. Tutto in pochi minuti.

È accaduto a Taranto quando in via Mediterraneo, a Tramontone, una pattuglia ha incrociato, poco prima delle 3 di ieri notte, un’auto alla cui guida c'era un uomo che chiedeva di scortarlo fino all’ospedale. Sdraiata sul sedile posteriore, la moglie, 40enne ormai in travaglio. Dopo aver percorso pochi metri, in viale Unità D’Italia, il neo papà - agitatissimo - ha cominciato a lampeggiare alla vettura della Volante costringendo gli agenti a fermarsi. A quel punto, i poliziotti hanno capito che non si poteva più aspettare. La donna stava partorendo, la testa del piccolo aveva già fatto capolino e, con tutte le cautele del caso, il bambino è stato fatto nascere in auto. Solo dopo cinque minuti sono arrivate un’ambulanza e un’auto medica del 118, nel frattempo allertato. Il personale medico ha constatato che le condizioni del piccolo e della mamma erano buone e li hanno trasportati in ospedale.

Una notte di emozioni, dunque, per i due poliziotti della Volante che, con fermezza e tranquillità, sono stati accanto ai genitori in quei momenti concitati e difficili da gestire. Una notte lunga e intensa che ha regalato momenti gioiosi. Ma soprattutto un’avventura a lieto fine per la pattuglia il cui turno era cominciato a mezzanotte con i consueti e normali controlli nella zona di competenza.

«Una bella notizia», ha commentato, contenta per l’operato dei suoi collaboratori in una situazione cosi delicata, il dirigente della Volante, il vice questore Carla Durante. Passati i primi momenti di agitazione e tensione, poliziotti e genitori del neonato hanno potuto godere appieno della gioia della nascita avvenuta cosi improvvisamente. Giuseppe è stato chiamato il piccolo proprio come il nonno paterno, Pino Lucaselli, noto e stimato giornalista tarantino scomparso qualche anno fa.

La mano di nonno Pino, evidentemente, ha guidato da lassù la nascita del nipotino avvenuta in circostanze così inusuali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400