Sabato 25 Maggio 2019 | 07:13

NEWS DALLA SEZIONE

Verso il voto
Comunali, Decaro: «La nostra è una storia straordinaria: Bari è più moderna e europea»

Comunali, Decaro: «La nostra è una storia straordinaria: Bari è più moderna e europea»

 
Verso il voto
Comunali Bari, Melini: «Più bel regalo? Donarmi alla città»

Comunali Bari, Melini: «Più bel regalo? Donarmi alla città»

 
Verso il voto
Comunali, Pani (M5s): «Voglio amministrare Bari ripartendo dai cittadini»

Comunali, Pani (M5s): «Voglio amministrare Bari ripartendo dai cittadini»

 
A San Girolamo
Bari, l'arrivo della Vlora raccontato con una scultura in alfabeto morse

Bari, l'arrivo della Vlora raccontato con una scultura in alfabeto morse

 
Dopo il comizio
Bari, il pm: «Striscioni contro Salvini? No offese, ma critica politica»

Bari, «Striscioni contro Salvini? Non sono offese»: così il pm boccia il sequestro

 
Nel quartiere Libertà
Bari, a 15 e 16 anni assaltano un market con coltello: arrestati

Bari, a 15 e 16 anni assaltano un market con coltello: arrestati

 
Nel barese
Castellana, trasporta studenti in pulmino abusivamente: sanzionato

Castellana, trasporta studenti in pulmino abusivamente: sanzionato

 
Guerra fra clan
Mafia, donna ferita per errore: condannato a 6 anni il boss Conte

Mafia, donna ferita per errore: condannato a 6 anni il boss Conte

 
L’inchiesta
Elezioni a Bari, focus sul Municipio 5 un: porto di desideri

Elezioni a Bari, focus sul Municipio 5 un: porto di desideri

 
I fatti nel 2013
Bari, morì per emorragia dopo intervento al cuore: assolto cardiologo

Bari, morì per emorragia dopo intervento al cuore: assolto cardiologo

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Speciale Elezioni 2019Verso il voto
Comunali, Decaro: «La nostra è una storia straordinaria: Bari è più moderna e europea»

Comunali, Decaro: «La nostra è una storia straordinaria: Bari è più moderna e europea»

 
PotenzaAuto e motori
Melgi, record in Fca: è stata prodotta la 500millesima Fiat 500 X

Melfi, record in Fca: è stata prodotta la 500millesima Fiat 500 X

 
TarantoA Grottaglie
Non si ferma all'alt e investe un poliziotto: arrestato 46enne

Non si ferma all'alt e investe un poliziotto: arrestato 46enne

 
LecceL'episodio domenica scorsa
Lecce, assalto a gazebo Lega: denunciati 5 uomini e 2 donne di area anarchica

Lecce, assalto a gazebo Lega: denunciati 5 uomini e 2 donne di area anarchica

 
BatNella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 
BrindisiLa segnalazione
Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

 
MateraSanità
Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

Ospedale Tinchi, nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

 

i più letti

«Mazzette a Modugno» Chiesto giudizio per 27

BARI – Ex amministratori, funzionari comunali e imprenditori, coinvolti nell’indagine su presunte tangenti in cambio di concessioni edilizie. L'inchiesta, il 30 novembre 2012, portò all’arresto di 12 persone, tra cui gli ex sindaci Pino Rana e Mimmo Gatti (nella foto). Assessori e dipendenti avrebbero preteso e riscosso da un imprenditore denaro per oltre 800mila euro tra il 2003 e il 2008, per il rilascio di autorizzazioni edilizie
«Mazzette a Modugno» Chiesto giudizio per 27
BARI – La Procura di Bari ha chiesto il rinvio a giudizio per 27 persone, tra ex amministratori e funzionari del Comune di Modugno e imprenditori, coinvolti nell’indagine su presunte tangenti in cambio di concessioni edilizie. Il pm Francesco Bretone contesta agli imputati i reati, a vario titolo, di associazione per delinquere, concussione, corruzione, falso, peculato, estorsione, truffa, riciclaggio e lottizzazione abusiva. L'inchiesta, il 30 novembre 2012, portò all’arresto di 12 indagati, tra cui gli ex sindaci Pino Rana e Mimmo Gatti.

“Abusando sistematicamente dei propri poteri, – scriveva il giudice accogliendo le richieste d’arresto della Procura - richiedevano ed ottenevano prestazioni in denaro ed altre utilità (soggiorni all’estero, acquisti di immobili a prezzo scontato), in cambio delle licenze edilizie”.
Dalle indagini della guardia di finanza è emerso che consiglieri comunali, assessori e dipendenti, avrebbero preteso e riscosso da un imprenditore (la presunta vittima degli episodi di concussione, Pasquale Lombardi) denaro per oltre 800mila euro tra il 2003 e il 2008, per il rilascio di autorizzazioni edilizie. Le dichiarazioni dell’imprenditore sono state poi cristallizzate dall’accusa nel corso di un incidente probatorio, ora agli atti del fascicolo. Prescritti i reati più datati, commessi prima del 2005, in quello che lo stesso giudice aveva definito “un decennio di illegalità, sopraffazione, arricchimenti illeciti da parte di amministrazioni e funzionari pubblici infedeli”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400